• imagesIC9QUJJX

Accordo FESI 2013

Istituzionali per l’anno 2013.

Apertura delle trattative

In data odierna si è tenuto il primo incontro per la stipula

dell’Accordo sui criteri di utilizzazione del FESI 2013.

L’Amministrazione Penitenziaria, fermo restando

l’impianto dell’Accordo sottoscritto lo scorso 20 febbraio dal

Ministro Severino relativamente all’anno 2012, ha proposto

come unico elemento di novità la previsione di una

incentivazione premiale per il personale del Corpo che assicura

lo svolgimento dei servizi istituzionali attraverso una presenza

effettiva in servizio, nel corso dell’anno 2013, di 240 giorni

(nell’ipotesi di organizzazione del lavoro articolata su sei giorni

settimanali) ovvero di 210 giorni (nell’ipotesi dei cinque giorni

settimanali).

Questo schema, a nostro avviso, penalizzerebbe il personale

con una maggiore anzianità di servizio atteso che il congedo

ordinario non concorre al raggiungimento del quorum indicato

dall’Amministrazione (ovverosia 240/210 giornate di presenza).

Pertanto, è stata richiesta una riformulazione della

proposta con una diversa modulazione dei limiti di presenza

prospettati.

Inoltre, le scriventi OO.SS. hanno dissentito dall’

orientamento palesato dall’Amministrazione circa la volontà di

distrarre fondi dalla contrattazione decentrata per finanziare la

previsione rubricata come A6 (presenze annue).

Di converso, le sigle SAPPE, FSA-CNPP e UIL hanno

ribadito, come per giunta rimarcato in coda al precedente

Accordo, di volere l’abolizione della contrattazione decentrata.

Sul punto le scriventi hanno tenuto a precisare che la

previsione della contrattazione decentrata assume carattere

prioritario e pregiudiziale per la stipula dell’Accordo 2013.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi.

comunicato congiunto FESI 2013

 

Share This Post

About Author: Marco Gordiani