• dap

Alloggi collettivi di servizio ex art 12 comma 3 DPR 3142006 – esito dell’incontro al D.A.P.

Finalmente, dopo svariate note e richieste da parte delle OO.SS., si è tenuto
nel tardo pomeriggio di ieri l’incontro al DAP, con all’ordine del giorno “Alloggi
collettivi di servizio ex art.12, comma 3 DPR 314/2006”.
In primo luogo il Si.N.A.P.Pe ha tenuto a ribadire la ferma contrarietà al
recupero dei canoni arretrati da parte dell’Amministrazione, in quanto manca
una netta chiarificazione dell’uso esclusivo.
Infatti a determinare la pretesa onerosa è l’utilizzo dell’unità abitativa
(inserita in un blocco collettivo del tipo caserma) dotata di bagno e assegnata, a
richiesta, per uso esclusivo.
Nonostante infatti, a mero giudizio di chi scrive, l’utilizzo degli
spazi alloggiativi da parte del personale, deve sempre considerarsi
come strettamente connesso al servizio svolto, l’Amministrazione ha
ritenuto di fissare come spartiacque circa l’onerosità o meno, la tipologia di
utilizzo.
Cosa difficile questa da stabilire se addirittura la Direzione Generale delle
Risorse Materiali, dei Beni e dei Servizi ha considerato incoerenti le informazioni
fornite in merito dai PRAP.
A maggior ragione e considerato anche il particolare momento economico, il
Si.N.A.P.Pe ha sottolineato quanto sarebbe oltremodo dannosa, la sottrazione di
ulteriore denaro ai poliziotti penitenziari.
Per questo motivo si è chiesto a gran voce l’intervento del Ministro della
Giustizia, a cui dovrà essere fornito un dettagliato appunto della questione
affinché possa, in primis sospendere l’esecuzione dei prelievi coatti ed in
secundis provvedere alla modifica del DPR 314/2006.
Vi terremo informati circa ulteriori aggiornamenti.

Comunicato Alloggi collettivi di servizio ex art 12 comma 3 DPR 3142006 – incontro DAP

Share This Post

About Author: Marco Gordiani