• SOLDI

BONUS SICUREZZA: 960 EURO IN 12 RATE DA 80 EURO IN BUSTA PAGA PER IL 2017

Come è noto, con la legge di stabilità 2016, nel cosiddetto pacchetto “cultura e sicurezza” il Governo ha inteso attribuire alle forze dell’ordine un bonus dell’ammontare di 80 euro che sarà erogato a prescindere dal reddito e direttamente in busta paga per tutto il 2017. Un bonus, differente rispetto a quello di sostegno al reddito (anche quello pari a 80 euro per tutti coloro con reddito inferiore ai 24 mila euro/annui e ridotto in maniera proporzionale per i redditi fino a 26 mila euro/annui). Come abbiamo già specificato in precedente comunicato, tale cifra non andrà a cumularsi con l’imponibile per cui coloro che già percepivano il bonus di sostegno al reddito continueranno a percepirlo anche se con il bonus sicurezza si superano i parametri reddituali. Lo stanziamento ha efficacia a partire dal 1 gennaio 2017, ma questo non vuol dire che la cifra sarà presente già nella busta paga di gennaio, dovendosi concretizzare ancora le procedure per le liquidazioni. Ma nulla andrà perso in quanto al primo versamento utile, al dipendente saranno riconosciuti tutti i crediti arretrati (per intenderci, se il bonus sarà percepito nel mese di marzo, l’ammontare sarà pari a 80*3=240 euro) E’ importante sottolineare che il suddetto importo non comporterà alcun aumento delle imposte dirette (IRPEF) sulla dichiarazione dei redditi 2017 essendo scorporato dal reddito complessivo, ciò significa che le 80 euro non saranno tassate e non influiranno né sulla tredicesima né sulla base pensionabile. Vi terremo aggiornati sulle tempistiche.

170113_Comunicato_Bonus sicurezza 2017

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *