• segnalazione

C.G.M. BARI – F.E.S.I. 2017.

Egregio Direttore,

giungono segnalazioni alla scrivente Segreteria Nazionale in relazione ad un’interpretazione restrittiva che pare venga effettuata da alcune direzioni UEPE del Distretto in merito all’attribuzione del FESI al personale di polizia penitenziaria che colà presta servizio. Esse ritengono che al personale impiegato nei summenzionati incarichi vada riconosciuto il FESI in fascia A2 invece che in fascia A1. Orbene, seppur il documento in questione individua espressamente in tabella i servizi di vigilanza ingresso – portineria, alcune direzioni non ritengono che in tale voce possa rientrare il servizio di vigilanza effettuato presse gli Uffici EPE, nonostante trattasi di servizio armato e di vigilanza di una struttura a cui accede l’utenza. Per altro la tabella A allegata al FESI che individua i posti retribuibili in A1, indica espressamente i nuclei traduzione. È innegabile che parte dell’attività dei poliziotti degli UEPE, con mansioni di autista, sia assolutamente assimilabile ad alcune attività espletate dai Nuclei. Alla luce dei precedenti argomentativi, si chiede a codesto Ufficio di voler intervenire presso le dipendenti articolazioni per l’esatta attribuzione del quantum spettante.

180327_cgm-bari_fesi-2017

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *