• index

Carcere Minorile “Beccaria” Milano: elogiabile operazione dei poliziotti penitenziari. Ritrovamento sostanza stupefacente

Ieri sera,verso le 19.00 circa, a seguito di un’accurata attività di vigilanza ed osservazione mirata alla prevenzione contro l’uso di sostanze non consentite, il personale di Polizia Penitenziaria, di stanza al Carcere Minorile “Beccaria” di Milano, ritrovava e sequestrava sostanza stupefacente,tipo marijuana, del peso di 4.1 grammi circa. Il detentore, giovane adulto di origine nordafricana, se ne appropriava illecitamente mentre si trovava nel campo adibito alle attività sportive. Intervento felino ed efficiente quello del Coordinatore della Sorveglianza Generale e del Capoposto di turno, i quali avevano sospettato già qualcosa di anomalo vista la presenza di persone, non note all’ atto dei fatti, poste sulla via adiacente il muro esterno.
Queste attività di prevenzione quanto di repressione del fenomeno della detenzione illecita di sostanze stupefacenti, all’interno degli istituti di pena, nonchè donano lustro all’immagine del Corpo. Per questo motivo, la scrivente Segreteria Regionale esprime vive attestazioni di compiacimento e piena soddisfazione, al personale tutto di Polizia Penitenziaria, per la dedizione e le alte qualità professionali dimostrate dagli uomini e le donne in servizio presso l’Istituto “Beccaria” che, quotidianamente, con spirito di abnegazione, affermano il rispetto della legge a tutela della società. Il tutto apprezzabile soprattutto in questi giorni estivi ove il personale, per via del dovuto godimento delle ferie, risulta ridotto oltre che a lavorare in un ambiente precario ed allarmante, sia sotto il profilo igienico-sanitario (vista l’emergenza topi) che strutturale oltre ad una vera e propria assenza di un’efficace organizzazione del lavoro.

comunicato-sinappe-ipm-beccaria-05-luglio-2017

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *