• casa-circondariale-11

Casa Circondariale Bologna – mancato funzionamento impianto riscaldamento/acqua calda caserma agenti

In data 27/03/2015 la nostra segreteria provinciale di Bologna segnalava,
con nota prot. n° 01/2015/SP-BO, il mancato funzionamento dell’impianto di
riscaldamento degli alloggi della caserma agenti nonché l’insufficiente
erogazione dell’acqua calda, problematiche a tutt’oggi irrisolte, malgrado
l’interessamento della Direzione mostratasi particolarmente sensibile alla
problematica in argomento.
La Direzione, “preso atto della necessità di garantire migliori condizioni
igienico-sanitarie al personale che alloggia presso la caserma agenti”, ci
rispondeva, con nota prot. n° 014286/14 SAG del 02/04/2015, informandoci
di aver recentemente chiesto “ai Superiori Uffici la necessaria copertura
finanziaria al fine di eseguire i lavori di rifacimento delle docce che
necessitano di manutenzione o, comunque, interventi volti al ripristino
della loro funzionalità”.
Per ciò che concerne, viceversa, le disfunzioni relative all’erogazione di
acqua calda, la stessa Direzione c’informava di aver segnalato in diverse
occasioni ai Superiori Uffici i disservizi in argomento, invitandoli ad
intercedere con “la Ditta esterna che dovrebbe garantire le relative
prestazioni come da contratto vigente … al fine di individuare accorgimenti
tecnici tali da consentire il ripristino della corretta funzionalità
dell’impianto”.
Sarebbe, pertanto, necessario ed urgente un intervento del servizio
tecnico di codesto Provveditorato per valutare l’entità del guasto e
l’eventualità di un intervento manutentivo.
In attesa di un quanto mai urgente cenno di riscontro, si porgono Distinti
Saluti.

Casa Circondariale Bologna – mancato funzionamento impianto riscaldamento – acqua calda caserma agenti

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *