• 37773

CASA CIRCONDARIALE CAGLIARI-UTA – Sala convegno.

Egregio Provveditore,
A distanza di quasi un anno, siamo costretti nuovamente ad affrontare lo stesso argomento, nonostante le sue rassicurazioni, alle quali la direzione non ha dato seguito, in quanto il problema non è stato mai risolto.
Difatti lo spaccio del personale spesso continua ad essere chiuso nelle ore serali, venendo meno a quei requisiti di tutela del benessere del personale; crediamo che ciò non sia corretto, soprattutto in un istituto circondato dal nulla che dista da un centro abitato svariati chilometri. Anche in considerazione dei vari corsisti presenti nell’istituto, compreso la presenza degli allievi, i quali spesso girano dentro una caserma che non offre sostanzialmente nulla nelle ore libere, sarebbe quantomeno opportuno garantire l’apertura pomeridiana,
Comprenderà poi che con l’arrivo del periodo estivo questa situazione sarà ancor meno sopportabile, soprattutto per il caldo opprimente. Ad aggravare la situazione poi, abbiamo riscontrato che l’unità femminile spesso viene impiegata in altri servizi (come ad esempio servizi per l’ntp benché all’interno dello stesso vi sia già un’unita femminile). Paradossalmente infatti, nell’istituto la pianta organica del ruolo agenti assistenti donne è al completo e sinceramente non comprendiamo perché questa unità debba essere distolta dallo spaccio con continui cambi turno per essere impiegata la mattina.
Certi che interverrà sensibilizzando la direzione per una definitiva risoluzione del problema al fine di garantire un minimo di benessere al personale che presta servizio presso la CC di Cagliari-Uta.

casa-circondariale-cagliari-uta-sala-convegno

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *