• CLAPS: DANILO RESTIVO ARRIVATO IN ITALIA

Casa Circondariale di Agrigento “richiesta annullamento ordine di servizio n° 20 del 29/12/2015

Egregio Signor Direttore,
pervengono nutrite rimostranze da parte del personale di Polizia Penitenziaria in servizio
presso l’istituto penitenziario di Agrigento, il quale lamenta l’emanazione dell’ordine di servizio
in oggetto meglio evidenziato.
Non avendo contezza dei contenuti della disposizione emanata, si fa affidamento a
quanto riportato dal personale, infatti, parrebbe che con la nuova disposizione la S.V. abbia
rivisitato l’attribuzione dell’indennità cosiddetta “presenza esterna” cassandola parzialmente
per il personale operante nel plesso direzione, negli uffici N.T.P. e nella zona spaccio.
Orbene, in ordine agli uffici del N.T.P., la materia è stata affrontata e chiarita in forma
approfondita con le circolari ministeriali del 11.07.2014 e del 30.01.2015, infatti, ambedue le
disposizioni riportano testualmente:
circolare del 11.07.2014 – “ne consegue che tutte le mansioni espletate all’interno
del muro di cinta e nell’ambito del nucleo traduzioni e piantonamenti giustificano
l’attribuzione dell’indennità per i servizi esterni purché, ovviamente, esistano le altre
condizioni.”
Circolare del 30.01.-2015- “a prescindere dalle funzioni espletate, a coloro che
lavorano all’interno del muro di cinta e nel nucleo traduzioni e piantonamenti (anche se
ubicato all’esterno del muro di cinta), ove la presenza dei detenuti è un dato immanente”.
In entrambe le disposizioni, appare chiaro che per il richiamato “tutte le mansioni e/o
funzioni espletate” l’interpretazione letterale non può che ricondurre ai servizi interni ed
intrinseci al N.T.P. quali sono gli uffici.
Inoltre, la stessa fedele interpretazione viene commentata nei vari dispositivi di
sentenza dei Tribunali amministrativi di tutto territorio Nazionale.
Và osservato altresì che il personale di polizia penitenziaria escluso dall’elargizione
dell’indennità in questione, nella maggior parte dei casi svolge servizi particolari a cui
verosimilmente deve essere riconosciuta tale retribuzione, in quanto, essendo munito di
password dei vari sistemi informatizzati (AFIS – SIAT – SDI ecc..), provvede giornalmente e per
tutta la durata del servizio a comunicare dati, e pertanto così come previsto dalla circolare del
30.01.2015 punto 3.2 lettera C. “tutela della normativa in materia di poste e comunicazioni”, la
retribuzione de qua và corrisposta.
Sarà gradito urgente riscontro.
Ossequi.

Casa Circondariale di Agrigento “richiesta annullamento ordine di servizio n 20 del 29122015

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *