• carcere-di-Bergamo

Casa Circondariale di Bergamo – Riorganizzazione dei servizi del reparto colloqui – Rif. Vostra nota n° 9549/SD del 02/09/2015

Egregio Direttore,

le scriventi OO.SS., in riscontro alla Sua nota n. 9549/SD del 02/09/2015, esprimono vivo disappunto per le modalità con cui Codesta Direzione ha inteso operare la revisione degli orari e dei turni dei colloqui dei detenuti. In essa vi si legge una mera indicazione degli orari di ingresso (o svolgimento dei colloqui) nelle rispettive giornate, mancando per contro qualsivoglia indicazione: sul numero di uomini che necessitano per l’espletamento di tali servizi, sugli orari che il personale sarà chiamato a dover effettuare, su come sarà organizzato il servizio di prenotazione dei colloqui, ecc….

Fermo restando quanto già esposto nella nostra precedente nota, cui cortesemente si rinvia, per le medesime ragioni ivi descritte le scriventi OO.SS., insistono nel pretendere il rispetto delle proprie prerogative e in ossequio alle vigente normativa

C H I E D O N O

nuovamente a Codesta Direzione che, innanzitutto, ci sia fornita la prescritta informazione preventiva e che, nelle more dell’esito del richiesto incontro, sospenda l’efficacia dei provvedimenti unilaterali fin’ora assunti, astenendosi dall’adozione di ulteriori.

Le scriventi OO.SS. rappresentano alla S.V. che, qualora Codesta Direzione persevererà nella condotta contraria a quelle che sono le prescrizioni normativamente previste in materia di contrattazione decentrata, di cui sopra, non esiteranno ad intraprendere ogni azioni di rivendica dei diritti dei lavoratori..

Distinti saluti.

Casa Circondariale di Bergamo – Riorganizzazione dei servizi del reparto colloqui – Rif. nota n° 9549-SD del 02-09-2015

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *