• Carcere Dozza (BO) - penitenziario

Casa Circondariale di Bologna – Misure conciliazione cura, vita e lavoro

Egregio Direttore,
come saprà il Capo del personale, dott. Turrini Vita, ha di recente emanato le circolari prot. n°
21324 del 24.08.2015 e prot. n° 0328452 del 02.10.2015 riguardanti quanto in oggetto.
In particolare, con la circolare n° 0328452 del 02.10.2015 le singole Direzioni degli II.PP. sono
invitate a “licenziare le opportune disposizioni per garantire l’applicazione” di quanto disciplinato
nelle stesse.
Pertanto, avendo ricevuto una recente segnalazione in merito alla mancata autorizzazione di un
periodo di congedo parentale richiesto entro il limite, fissato da tali circolari, dei cinque giorni
antecedenti la data d’inizio, si chiede d’impartire le dovute disposizioni affinché possa perseguirsi
l’obiettivo di cui in oggetto, circa la necessità di conciliare le esigenze di lavoro con quelle familiari e
di cura.
L’occasione è gradita per rammentarLe la necessità di essere messi in condizione di fruire della
stanza sindacale assegnata, tempo addietro ed in via esclusiva, a questa O.S., che oggi sarebbe
occupata da altra sigla sindacale non in possesso della medesima autorizzazione, al fine di poterne
garantire l’apertura in data 17.11.2015, alla presenza del sottoscritto segretario regionale e di alcuni
delegati locali.
In attesa di urgente riscontro, si porgono Distinti Saluti.

Casa Circondariale di Bologna – Misure conciliazione cura, vita e lavoro

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *