• riunione

Casa Circondariale di Brescia “Canton Monbello” – Esito Riunione del 20 Aprile 2015

Si è tenuto oggi presso la Casa Circondariale di Brescia l’incontro sindacale tanto voluto da questa O.S. e richiesto alla Parte Pubblica. La delegazione composta oltre che dallo scrivente anche dai Segretari Gianluca VISCIO e Salvatore SORVILLO, ha prospettato diversi argomenti, come ci si era ripromessi all’esito dell’assemblea tenutasi con il personale di Polizia Penitenziaria lo scorso 19 marzo.
Corposa la parte propositiva, su input delle doglianze raccolte:

  • PIANO FERIE:  introduzione di una flessibilità di 5 giorni sia alla partenza che al rientro, per rispondere bene e meglio alle esigenze dei fruitori attraverso un maggiore composizione delle esigenze familiari con quelle lavorative; si è proposto altresì di eliminare i paletti di inizio e fine piano lasciando maggiore flessibilità ai fruitori della prima e ultima fascia trattandosi di periodi in cui statisticamente si concentrano meno richieste
  • CAMBI MENSA: nel tempo questa O.S. ha avuto contezza delle difficoltà che si registrano nei vari posti di servizio al fine di consentire agli aventi diritto la consumazione del pasto, con l’accorpamento di molteplici posti di servizio. La proposta del Si.N.A.P.Pe è stata quella di prevedere per una aliquota di personale una anticipazione di 30 minuti all’inizio del turno 12.00/18.00 così da consentire una maggiore flessibilità ed efficienza nei cambi.
  • BOX SEZIONI: viste le incalzanti richieste del Si.N.A.P.Pe per superare l’atavico problema dei box nelle sezioni detentive, l’Amministrazione ha assicurato l’intervento dell’Ufficio Tecnico del Provveditorato
  • UFFICIO CONTI CORRENTI: introduzione del tempo di passaggio di consegne
  • STANZA SINDACALE: la Direzione ha assicurato che a breve sarà individuata una soluzione.
  • CAMBI TURNO: si è richiesta l’istituzione di un registro dove poter consentire l’effettuazione dei cambi turno anche in orario serale con autorizzazione della sorveglianza generale e successiva ratifica da parte degli organi competenti, per venire incontro anche ad esigenze urgenti

In merito alle proposte effettuate, su quelle che non hanno avuto riscontro immediato, la Direzione di è riservata la valutazione, così come si è riservata la valutazione circa la proposta fatta dal Si.N.A.P.Pe sulla necessità di implementare l’Ufficio Comando di una ulteriore unità. Detto incremento si rende necessario visto il mancato accoglimento da parte delle altre OO.SS. circa la necessità di istituire un nuovo Ufficio che si occupi delle telefonate dei detenuti, vista l’innovazione del servizio che sarà effettuata tramite SIM. A parere del Si.N.A.P.Pe la costituzione di detto ufficio avrebbe impattato in maniera molto positiva sui carichi di lavoro di diversi posti, come ad esempio la sala regia; stante il diverso avviso delle altre compagini, si è suggerita quale soluzione alternativa l’implementazione di cui sopra.
Nella speranza di aver fornito una puntuale informazione, forma suprema della partecipazione democratica, il Si.N.A.P.Pe come di consueto si impegna a far conoscere ulteriori sviluppi delle vicende.

esito convocazione CC brescia

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *