• immagini.quotidiano.net

CASA CIRCONDARIALE DI BRESCIA – Cerimonia di intitolazione – “Canton Mombello” diventa “Nerio FISCHIONE”

Si è svolta oggi a Brescia la toccante cerimonia di intitolazione del penitenziario di via Spalto San Marco a Nerio Fischione, appuntato degli agenti di custodia che a soli 42 anni, nell‟estremo tentativo di impedire un tentativo di evasione proprio dalle “Carceri giudiziarie di Brescia”, ha perso violentemente la vita, raggiunto da diversi colpi di arma da fuoco. La cerimonia, cui hanno preso parte i figli della vittima, ha visto l‟autorevole presenza del Capo del Dipartimento, Santi Consolo, e del Sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Ferri. Di certo, il gesto di estremo sacrificio dell‟appuntato Fischione, insignito nel „75 di medaglia d‟argento al valor militare alla memoria, costituisce un fulgido e vivo esempio, sono solo per il reparto bresciano, ma per tutto il Corpo di Polizia Penitenziaria, la cui estrema professionalità e il cui difficile compito è stato sapientemente illustrato e riconosciuto tanto dal Capo del Dipartimento, tanto dal Sottosegretario alla Giustizia, i cui interventi hanno lasciato trasparire, senza troppe ombre, l‟estrema stima che il Corpo è stato capace di guadagnarsi presso i Vertici amministrativi e politici del Paese. Di rilievo il passaggio effettuato dagli autorevoli presenti nel corso dei propri interventi che si sono detti consapevoli della carenza organica che attanaglia il mondo della Polizia Penitenziaria e che hanno espresso l‟impegno di continuare a perorare la causa di una assunzione straordinaria di almeno mille unità. Il Si.N.A.P.Pe, nell‟accomunarsi in pieno ai sentimenti di stima espressi dal Capo del Dipartimento e dal Sottosegretario Ferri, cogli l‟occasione per esprimere ancora una volta il proprio compiacimento per la professionalità dei poliziotti penitenziari tutti.

CASA CIRCONDARIALE DI BRESCIA – Cerimonia di intitolazione – “Canton Mombello” diventa “Nerio FISCHIONE”

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *