• Evasione al carcere di <canton Mombello di Brescia

Casa Circondariale di Brescia – proclamazione dello stato di Agitazione

Egregio Provveditore
Si infittisce la corrispondenza di quest’ultimo periodo relativa alle condizioni in cui versa il penitenziario di Canton Mombello, assistito da una sorte poco benevola.
Abbiamo sempre definito l’istituto in questione come una “polveriera”, pronto ad esplodere in qualsiasi momento, e a confortare le nostre “catastrofiche” previsioni valgono i sempre crescenti disordini che si registrano presso la Casa Circondariale di Brescia.
È di questa mattina la notizia di un importante disordine generato dal mancato gradimento che ha registrato l’allocazione di un nuovo giunto da parte di coloro che avrebbero dovuto dividere con lui gli spazi detentivi. La rimostranza relativa al disaccordo è stata espressa dai reclusi in maniera animatamente concitata, fino a giungere aggressioni verbali dirette sia all’ispettore che all’agente scelto che in quel momento di trovava a gestire la sezione. In un secondo momento i toni si sono addirittura esacerbati e il poliziotto, da solo sul piano, si è visto accerchiare e minacciare da 5 detenuti e solo grazie all’elevata professionalità del collega si è scongiurato il peggio.
Questo evento è solo l’ultimo di una lunga serie di disordini e di aggressioni che si stanno registrando con preoccupante ciclicità; cosa che lascia nel personale un importante senso di smarrimento ed impotenza.
Considerato che questa Organizzazione Sindacale ha già dichiarato l’interruzione di ogni forma di dialogo con il direttore della struttura, si rivolge al codesto Vertice regionale chiedendo nell’immediato un intervento ed un incontro da tenersi presso la Casa Circondariale in argomento, affinché si possa prendere coscienza e consapevolezza del grave stato di cose.
Stante l’insopportabilità lavorativa del clima che si è creato, il Si.N.A.P.Pe dichiara formalmente lo stato di agitazione e comunica sin d’ora che in assenza di riscontri concreti e fattivi entro sette giorni dalla presente, attuerà le forme di protesta consentite dalla legge.
Si resta in attesa di un immediato cenno di assicurazione.
Distinti saluti

Casa Circondariale di Brescia – proclamazione dello stato di Agitazione

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *