• uta

CASA CIRCONDARIALE DI CAGLIARI – Esenzioni turni notturni personale NTP

Egregio Direttore,
Arrivano numerose lamentele, a nostro avviso giustificabili, del personale di
Polizia Penitenziaria, che presta servizio presso il N.T.P. di Cagliari-Uta, al
riguardo del fatto che, alla richiesta del personale di esonero del turno notturno, sia
stato risposto che tale esonero non sia prevista per il personale che presta servizio
presso l’N.T.P. Vorremmo conoscere quale circolare o normativa preveda quanto
da Lei asserito nelle risposte di diniego fornite al personale. La normativa prevede: Art 21 comma 4 del DPR 82/1999, Art 9 comma 3
A.Q.N. Art 7 comma 8 P.I.R..“l’esclusione dell’attività di vigilanza e osservazione
del detenuto o del servizio armato negli orari notturni”.
Crediamo di poter asserire senza paura di smentite che il personale che
effettua un turno notturno o diurno nel servizio piantonamento, presso un luogo
esterno di cura, svolge un servizio di osservazione e vigilanza del detenuto, e
contestualmente un servizio armato.
Considerato che attualmente sia nel P.I.L. della CC di Cagliari-Uta sia
nell’assetto strutturale delle traduzioni regione Sardegna non vi sia nessuna norma
o limitazione per svolgere servizio all’interno dei N.T.P al personale che fruisce di
“DPR 82/99 Art 9 Comma 3 esenzioni dai turni notturni” “DPR Legge 104/92”,
“Art 53 legge 151/2001”, tutte norme che prevedano a richiesta dell’interessato,
l’esonero dal servizio notturno, oltre che l’assenza nella giornata di servizio a
necessita del Personale. Tutte normative che andrebbero in contrasto con quanto
rappresentato dalla Direzione inerente alle inderogabili e comprovate esigenze di
servizio del NTP.
Questa Organizzazione Sindacale ritiene fondata la richiesta, avanzata del
personale, di esonero dal servizio notturno e che non vi siano problemi ostativi per
concedere quanto richiesto.
Innegabile che nella risposta di diniego fornita al personale, emerge che
nell’NTP di Cagliari-Uta vi sia una disparità di trattamento tra il personale che
lavora nel medesimo posto di servizio.
Al Provveditore, che legge per conoscenza si chiede ogni utile iniziativa a
sostegno della soluzione sulla tematica esposta.

esonero-notti

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *