• cremona

Casa Circondariale di Cremona – Detenuto va in escandescenza! Ammirevole e tempestivo intervento dei Poliziotti Penitenziari!

La drammatica situazione in cui versano le carceri italiane continua a materializzarsi in continue situazioni di pericolo per il personale di Polizia Penitenziaria che, oltre agli estremi sacrifici lavorativi, mette a rischio evidente la propria incolumità personale.
Il fatto è accaduto nella mattinata di Lunedì 20 aprile, quando un detenuto ristretto presso il penitenziario Cremonese si è provocato importanti lesioni sul corpo. Prontamente soccorso dai poliziotti penitenziari in servizio, lo stesso è stato immediatamente sottoposto alle cure del caso presso la locale infermeria; ma il peggio si è sfiorato subito dopo, quando al rientro presso la camera detentiva il detenuto ha dato fuoco ai locali che lo ospitavano. Come è logico immaginare, il fumo e le esalazioni si sono prosparse all’interno di tutta la sezione detentiva, alimentando un comprensibile stato di panico fra tutti i detenuti ristretti.
Impavido l’intervento degli uomini del reparto cremonese che oltre a sedare l’incendio hanno immediatamente provveduto ad evacuare l’intera sezione detentiva portando in salvo tutti i ristretti, accompagnandoli ai cortili passeggi, nell’attesa che la situazione in reparto fosse ristabilita.
Il bilancio di un tale episodio si è chiuso con 5 poliziotti intossicati per le esalazioni e l’evacuazione dell’intera sezione.
Nel compiacersi per la vicinanza espressa anche dall’Amministrazione Penitenziaria Cremonese al proprio personale, il Si.N.A.P.Pe esprime ampio compiacimento per la professionalità degli uomini intervenuti e per gli stessi chiederà formalmente alla Direzione l’attivazione delle procedure per il riconoscimento della lode

Casa Circondariale di Cremona – Detenuto va in escandescenza! Ammirevole e tempestivo intervento dei Poliziotti Penitenziari!

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *