• carcere

Casa Circondariale di Cremona – richiesta accorgimenti strutturali e installazione postazione informatica Block-House e Portineria Carraia

Egr. Direttore
Nella propria azione propositiva, questa Organizzazione Sindacale si vede costretta a rinnovare una richiesta avanzata tempo addietro all’allora dirigenza della Casa Circondariale di Cremona che, seppur fattibile e opportuna, non ha trovato alcun riscontro.
L’idea di questa O.S. era quella dell’apposizione di pellicole a specchio sui vetri dei box delle sezioni e dei cortili passeggi, al fine di assicurare al personale in servizio la doverosa privacy e comunque a maggiore garanzia della sicurezza dell’Istituto, in ragione anche della nuova filosofia penitenziaria che ha introdotto il sistema della vigilanza dinamica.
Si concorderà con chi scrive circa i benefici (anche a livello di mera deterrenza) connessi alla limitazione della visuale dall’esterno delle postazioni di vigilanza, senza che ciò intacchi minimamente la visibilità dall’interno.
Si avanza altresì formale richiesta di ultimazione dei lavori per i box agenti dei reparti detentivi del “vecchio padiglione” della doppia apertura. Allo stato attuale, come è noto, l’apertura di alcuni box sezioni dà unicamente all’interno del reparto detentivo, in tal modo, anche in caso di emergenza, il poliziotto lì in servizio sarà comunque costretto ad entrare nell’atrio della sezione per potersi recare all’esterno dei cancelli di sbarramento; cosa che evidentemente mal si concilia con il regime aperto che interessa l’istituto in parola.
Contestualmente al fine di rendere il servizio dell’addetto alla “portineria carraia” e del “Block-House” più efficiente ed efficace, consentendo tra l’altro un notevole risparmio economico in termini di carta utilizzata puntualmente per le autorizzazioni di ingresso e un servizio più all’avanguardia vista la moltitudine di persone che quotidianamente accedono, per ragioni del loro ufficio in Istituto, si chiede l’installazione di un pc, collegato direttamente con l’Ufficio Segreteria che cura le autorizzazioni di ingresso.
Si ritiene che le proposte sopra citate, validamente motivate dal punto di vista del miglioramento della sicurezza sul lavoro, possano trovare ampi margini di fattibilità potendosi realizzare con contenutissimi esborsi economici.
Certi della rilevanza che si accorderà alla presente richiesta, questa O.S. resta a disposizione anche per un momento di confronto che dovesse rendesi necessario.
Cordiali Saluti

Casa Circondariale di Cremona – pellicola a specchio box agenti e doppia apertura

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *