• IL CARCERE DI FOGGIA FOTO FRANCO CAUTILLO

Casa Circondariale di Foggia – assenza delle relazioni sindacali

Egregio Provveditore,
si sottopone per le valutazioni del caso la nota n. 6962/SP del 21 marzo a firma della Dott.ssa Affatato che, ci sia consentito, offende l’intelligenza di chi scrive.
La nota in questione, che si porrebbe a riscontro di corrispondenza di questa O.S., difatti esordisce evidenziando che la nota del 18 gennaio avesse per oggetto un quesito posto al Provveditore, senza specificare che rispetto ad essa l’Ufficio Provveditoriale avesse parzialmente riscontrato la nota intimando alla direzione di riscontrarne i contenuti direttamente alla sigla richiedente. Riscontro mai pervenuto!
Appare del tutto fuori luogo l’evidenziazione di cui all’intro.
Passando poi all’esame di ciò che si assume quale riscontro è questa sigla oggi ad evidenziare (mutuando l’espressione del direttore) che il richiamato tavolo negoziale risale ad oltre tre anni fa e la ritenuta “non necessità” di ulteriori interventi è confutata dal successivo capoverso laddove, inaudita altera parte, modifica l’orario di un posto di servizio “perché risultava più funzionale”.
Ci si dimentica dunque che dette valutazioni di funzionalità, al pari di altri ordini di servizio di recente assunti a parziale modifica dell’organizzazione del lavoro, si annoverano fra le materie di contrattazione sindacale.
La missiva che si allega è dunque sintomatica dello stato delle relazioni sindacali (del tutto inesistente) presso la CC di Foggia e legittima le iniziative di questa O.S. ex articolo 28 dello statuto dei lavoratori, salvo incisivo intervento di segno contrario di codesto Provveditore, cui va la fiducia di questa Organizzazione Sindacale.
Si resta in attesa di un cortese quanto urgente cenno di assicurazione

Casa Circondariale di Foggia – assenza delle relazioni sindacali

 

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *