• image

Casa Circondariale di Frosinone – assoluta e grave criticità organica – il PRAP informa dell’incremento organico disposto in via d’urgenza!

Egregio Presidente
Lo scorso 22 luglio questa Segreteria Generale ha rappresentato all’Onorevole Ministro Orlando la gravissima situazione inerente l’organico della Casa Circondariale di Frosinone, chiedendo di incontrare una delegazione del Si.N.A.P.Pe per una discussione sul punto.
In attesa della richiesta convocazione si deve necessariamente sollecitare ancora una volta l’interessamento di codesto Capo del Dipartimento, considerate l’aggravarsi delle criticità così come si vanno profilando nel breve periodo.
È noto, infatti, che il penitenziario in argomento è stato interessato dal “piano carceri” e ha conosciuto, dunque, l’attivazione di un nuovo padiglione destinato ad ospitare un cospicuo numero di detenuti A.S (oltre 200 unità); tuttavia, a causa dei vincoli discendenti dalla pianta organica regionale recepita con PCD del 2014, non v’è stato l’allineamento dell’organico con le mutate esigenze operative. Unica azione posta in essere in tal senso è stato, da ultimo, il ricorso all’istituto del distacco con un temporaneo incremento di 15 unità nel ruolo agenti/assistenti. Di queste 15 unità, però, 5 sono state trasferite ad altra sede e 4 hanno fatto rientro nella sede di provenienza. Vale a dire che l’incremento per distacco si è assestato al numero di 6 unità. È facile comprendere come tale forza non sia sufficiente nemmeno a coprire un turno di servizio.
La situazione appare dunque di lapalissiana complessità gestionale con importanti risvolti su concreti rischi per la tenuta dell’intero sistema penitenziario frosinate, anche perché l’afflusso di detenuti non ha di certo conosciuto una stasi.
Ciò posto, si chiede un immediato esame della questione volto alla ricerca di soluzioni concrete per arginare il fenomeno, fino a revisione della pianta organica. Si chiede dunque di valutare l’urgente implementazione di personale, facendo ricorso all’istituto del distacco e comunque, nelle more, si chiede di valutare attentamente la possibilità di sospendere le procedure di associazione di ulteriori detenuti presso la Casa Circondariale di Frosinone.
Certi della sensibilità che vorrà dimostrare in merito a quanto qui segnalato, si coglie l’occasione per porgere distinti saluti.

Casa Circondariale di Frosinone_assoluta e grave criticità organica

 

la Risposta del PRAP del Lazio

il PRAP informa dell’incremento organico disposto in via d’urgenza

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *