• carcerefrosinoneesterno

CASA CIRCONDARIALE DI FROSINONE – Evasione

Illustre Presidente,
nella notte tra il 17 ed il 18 marzo scorso si è verificata una nuova evasione, questa volta ad essere interessata è stata la Casa Circondariale di Frosinone.
Due i detenuti che hanno tentato di darsi alla fuga, un camorrista italiano appartenente al clan Belforte e l’altro di origini albanesi (entrambi inseriti nel circuito Alta Sicurezza), di cui soltanto uno è riuscito nel suo intento.
Questa ennesima evasione dai penitenziari italiani, a parere della Scrivente, deve far riflettere ulteriormente sul sistema “carcere” e sulla grave carenza di personale ormai quotidianamente rappresentata dai vertici degli istituti e dalle Organizzazioni Sindacali tutte.
Infatti, nel recentissimo passato altri istituti laziali hanno visto “fuggire” dalle proprie strutture detenuti di importante caratura criminale, autori di reati gravissimi e destinatari di condanne significative. Il denominatore comune è rappresentato sempre dalla carenza di personale che costringe gran parte delle realtà penitenziarie a lavorare in sofferenza e senza poter garantire neanche i minimi livelli di sicurezza.
Già in passato questa Segreteria Generale ha segnalato a codesti Uffici la criticissima situazione in cui versa la casa Circondariale di Frosinone in relazione agli organici e all’impossibilità di assicurare al poco personale in servizio i diritti minimi tanto da dover ricorrere necessariamente ad uno eccessivo quantitativo di lavoro straordinario.
La questione appare dunque estremamente complessa e con importanti e concreti rischi per la tenuta dell’intero sistema penitenziario frusinate già messo a dura prova dalle problematiche gestionali e strutturali che lo caratterizzano ed ulteriormente aggravate dal costante aumento della popolazione detenuta.
Certi della sensibilità che vorrà dimostrare in merito, si chiede alla S.V. di voler calendarizzare un incontro con le OO.SS. al fine di un vaglio congiunto delle problematiche riguardanti il sistema penitenziario e delle possibili risoluzioni attuabili teso a scongiurare il ripetersi di eventi critici della suddetta gravità.

cc-frosinone-evasione

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *