• image

Casa Circondariale di Frosinone – servizio navetta

Egregio Direttore
Questa Segreteria Generale ha avuto modo di leggere da alcuni siti internet della corrispondenza sindacale indirizzata a codesta Direzione, relativa ad un presunto spreco legato al servizio navetta che collega la Casa Circondariale di Frosinone con la stazione ferroviaria.
Non si può sottacere lo sconcerto nel leggere i contenuti della nota citata e in ragione di ciò non ci si può esimere da una riflessione.
Le organizzazioni sindacali si sono da sempre battute per affermare la centralità della persona affinché la figura del lavoratore trovasse la più ampia tutela possibile e affinché le condizioni di lavoro fossero improntate a criteri di efficienza. In questo contesto si inserisce la battaglia da sempre combattuta per affermare le necessarie condizioni di benessere richiamate anche dall’Accordo Nazionale Quadro.
Risponde pedissequamente ai criteri dell’efficienza e del benessere del personale la sensibilità che la Direzione in argomento ha sempre dimostrato nei confronti del personale amministrato, con l’istituzione del servizio navetta a favore delle unità ivi in servizio, stante la particolare ubicazione del penitenziario. Iniziativa, questa, perfettamente in linea con quanto accade presso altre strutture con caratteristiche similari, presso le Scuole di Formazione e presso gli stessi Uffici Centrali del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.
Leggere di “sprechi” in tal senso sconvolge, trattandosi, ad avviso di chi scrive, di doverose forme di investimento atte a garantire il benessere del personale. Né può ritenersi un servizio inutile visto l’elevato numero di fruitori.
Fornire un servizio al personale per migliorarne le condizioni lavorative è di certo un sacrificio economico sostenibile e l’iniziativa trova l’appoggio totale di questa Segreteria Generale.
In ragione di quanto sopra, si invita caldamente a non intaccare minimamente l’attuale organizzazione del servizio navetta dando corso a discutibili prese di posizioni che non appaiono di immediata tutela dell’interesse generale.
Si resta in attesa di un cortese quanto celere cenno di assicurazione.
Distinti saluti.

Casa Circondariale di Frosinone_servizio navetta

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *