• lecce-nuovo-complesso-cc

CASA CIRCONDARIALE DI LECCE – Coordinamento del Reparto Ospedale

Egregio Comandante, la questione del coordinamento del reparto ospedale era già stata affrontata all’incirca un anno fa e nonostante le rassicurazioni allora ricevute, nulla pare modificarsi in merito a ciò che fonda la doglianza del personale che questa O.S. rappresenta. Come già segnalato, il personale comandato di servizio presso il locale Ospedale è abbandonato a se stesso, non registrandosi in nessuna circostanza la presenza in loco dell’ispettore responsabile del servizio. Già in passato i nostri interlocutori (nel caso di specie l’allora direttore reggente e il comandante del NTP) si dissero pienamente consapevoli che gran parte dell’opera di coordinamento, venisse svolta presso la sede del nosocomio cittadino, con particolare riferimento alle necessità di relazionarsi con i sanitari per la gestione delle singole degenze o delle svariate visite specialistiche. Nonostante codesto comandante assicurò che avrebbe dato disposizioni circa una più incisiva e doverosa presenza del coordinatore presso il reparto ospedaliero, ciò di fatto non è avvenuto, tanto da indurre questa O.S. ad interrogare formalmente circa le incombenze attribuite a tale figura e se le stesse sono tutte esercitabili dalla sede del penitenziario.
Quanto poi alla sede destinata ad ufficio del coordinatore reparto ospedale, si è potuto notare lo strano caso di apposizione di un lucchetto alla porta di accesso (in coincidenza con una breve assenza del fruitore) di cui neppure lo stesso comandante NTP si è detto a conoscenza, quando la cosa gli è stata riferita. Appare assurdo, e sicuramente meritevole di indicazioni da parte di codesto Ufficio, la condotta di trattare beni dell’amministrazione (nel caso di specie i locali in uso) alla stregua di pertinenza esclusiva con ciò inibendo l’accesso all’ufficio nel caso in cui se ne ravvisasse la necessità o l’urgenza. Va da se che con la presente si è a chiedere l’immediata cessazione di tale
condotta e la rimozione del lucchetto apposto.
In ultimo si segnala come alla quotidiana conferenza di servizio, presenzino sono alcuni degli
ispettori in forza mentre di altri non si ha la possibilità di apprezzarne la presenza. Si chiede a
questo punto di chiarire se la partecipazione alla conferenza di servizio sia un momento di doverosa
partecipazione o è rimessa al libero giudizio del dipendente. Nel caso (come è ovvio) di doverosità si
chiede di conoscere, per sommi capi, i motivi per i quali alcune unità del ruolo ispettori siano state
esentate.

lecce_coordinamento-reparto-ospedale

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *