• mensa

CASA CIRCONDARIALE DI LUCERA – Richiesta chiarimenti circa l’organizzazione del servizio Mensa Obbligatoria di Servizio

Egregio Direttore,
alla scrivente Segreteria Provinciale SiNAPPe, è stato segnalato che l’organizzazione del servizio “ Mensa Obbligatoria di Servizio “ risulta essere non attinente ai dettami del contratto stipulato fra l’impresa appaltatrice e Amministrazione Penitenziaria.
Da quanto ci è dato sapere, risulta che la preparazione dei pasti non avviene in rispetto di un “ Menù “, contrariamente a quanto stabilito dal capitolato il quale prevede un “ Menù a Struttura Variabile “, con variante stagionale “Estivo/Invernale” distinto per settimane, inoltre lo stesso, non risulta essere a disposizione/consultabile del personale che fruisce della M.O.S.-
La struttura del menù è variabile, tra l’altro dovrebbe dare la possibilità all’utente di scegliere, per ciascuna portata, tra più preparazioni gastronomiche tra loro equivalenti, possibilità questa, non offerta al personale dipendente di codesto Istituto.
Inoltre, “ i Cestini” sostitutivi del pasto (pranzo o cena) non sono conformi alle previsioni del capitolato il quale prevede: il Fornitore deve garantire, senza alcun onere aggiuntivo per l’Amministrazione Contraente la preparazione di “Cestini” alternativi al pasto previsto, la cui composizione è la seguente: n. 1 panino imbottito con carne ( pane g 50, Hamburger o arrosto o cotoletta g 80) n. 1 panino con salume o formaggio ( pane g 50, salume g 50 o formaggio g 70) n. 2 frutto di stagione (g 180 -200 cad) n. 1 dolce n. 1 acqua minerale.
Oltre ciò, è stato segnalato “lo scarso rispetto delle norme igienico/sanitarie”, dei locali, del personale deputato alla preparazione delle derrate alimentari, nonché della conservazione degli alimenti negli appositi apparecchi refrigeratori.
Alla luce di quanto sopra, trattandosi del “ Benessere del Personale “, si invita codesta Autorità Dirigente ad un “ URGENTE “ intervento, al fine di migliorare l’offerta del servizio mensa al personale dipendente, nel rispetto delle previsioni del capitolato contrattuale stipulato fra la Ditta appaltatrice e l’Amministrazione Penitenziaria.
Al Signor Provveditore, quanto sopra si partecipa affinché nell’ambito delle specifiche competenze, possa esercitare tutte le proprie prerogative per l’effettiva completa puntuale applicazione delle norme contrattuali, al fine di preservare e garantire/assicurare il “ Benessere del Personale dipendente”.

CASA CIRCONDARIALE DI LUCERA – Richiesta chiarimenti circa l’organizzazione del servizio Mensa Obbligatoria di Servizio

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *