• Lucera CC

CASA CIRCONDARIALE DI LUCERA – Richiesta Chiarimenti in merito alla programmazione dei turni di servizio del personale di Polizia Penitenziaria

Signor Direttore,
la scrivente Organizzazione Sindacale, da alcuni mesi, sta ricevendo segnalazioni, in merito ad una dubbia e discutibile programmazione dei servizi del personale di Polizia Penitenziaria.
Si è appreso e verificato dalla programmazione dei turni (trasmessa a questa O.S. mensilmente), che codesta Direzione, consente ad alcune Unità di Polizia Penitenziaria di svolgere gli stessi turni di servizio, seppur residenti nel Comune di Lucera.
Facoltà questa, che non viene concessa, ad altre unità di Pol.Pen. residente fuori dal Comune di Lucera, il quale sono costretti a viaggiare singolarmente, privandoli della possibilità di poter razionalizzare/contenere le spese di viaggio. Altro motivo che crea malumore fra il personale, tra l’altro, già trattato da questa
Segreteria SiNAPPe in precedente corrispondenza è : la continua insoddisfazione di
alcune unità di Polizia Penitenziaria, che lamentano di essere penalizzati nella
programmazione dei turni, in quanto, “si consente ad alcuni di tracciarsi
autonomamente la pianificazione mensile a svantaggio di altri ”.
Inoltre, si è constatato che il personale di Polizia Penitenziaria, impiegato negli
Uffici (c.d. cariche fisse) nella programmazione del/ei rientro/i festivo/i, “viene impiegato
prevalentemente (sempre) con turno 18/24, 16/24, 14/20”.
Il vigente Protocollo di intesa locale, prescrive al Punto 2 pag. 4 che : tutte le (c.d.)
cariche fisse, compresi i Coordinatori, effettueranno mensilmente N° 1 turno lavorativo
mensile al mese nei mesi in cui ci sono 4/5 festivi e due rientri nei mesi in cui vi sono 6 o
più festivi,” senza indicazione/prescrizione del/i turno/i”.
Ciò stante, appare palesemente arbitrario detto modus operandi, e, si ritiene che,
allo stato e sino a quando non sarà disciplinato diversamente, i rientri delle cariche
fisse vengano programmati con rotazione anche su turni antimeridiani (6/12, 8/14, 8/16, 12/18,
9/17 ecc.).
Alla Luce di quanto detto, si invita codesta Direzione, a voler eliminare le citate
defiance, fornendo chiarimenti alla Scrivente Organizzazione Sindacale, ritenendo detto
modus operandi, “ lesivo del principio dell’equità e dell’uguaglianza “, principio
quest’ultimo alla base di tutte le Costituzioni democratiche e corrispondente nella Carta
Costituzionale Italiana all’art. 3, che prescrive: << tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali
davanti alla Legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e
sociali >>.
Al Signor Provveditore Regionale, la presente si trasmette con invito ad esercitare tutte le proprie
prerogative, al fine di garantire l’effettiva completa e puntuale applicazione degli accordi di cui all’AQN,
PIR e PIL.
In attesa cortese riscontro, si porgono Cordiali Saluti

CASA CIRCONDARIALE DI LUCERA – Richiesta Chiarimenti in merito alla programmazione dei turni di servizio del personale di Polizia Penitenziaria

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *