• carcere-sant-anna_original

Casa Circondariale di Modena – Finalmente qualcosa si muove al “Sant’Anna”

A SEGUITO DELLE SOLLECITAZIONI DEL SI.N.A.P.PE, CON LE QUALI SI CHIEDEVA
AL PROVVEDITORE REGIONALE DI CONVOCARE UN TAVOLO DI CONFRONTO
SULLE CRITICITÀ DELL’ISTITUTO PENITENZIARIO MODENESE, LA MASSIMA
AUTORITÀ REGIONALE HA INCONTRATO LE OO.SS IN DATA 21/07/2015, ALLA
PRESENZA DEL IL DIRETTORE DELL’ ISTITUTO MODENESE, DOTT.SSA CASELLA.
A SEGUITO DELLE NOSTRE DIMOSTRANZE E ACCOGLIENDO ALCUNE DELLE
NOSTRE INDICAZIONI PER ARGINARE IL FENOMENO DELLE AGGRESSIONI SUBITE
DAL PERSONALE IN DIVISA, IL SIGNOR PROVVEDITORE SI È RESO DISPONIBILE
AD AFFRONTARE IL PROBLEMA DELLA SICUREZZA DEL PERSONALE VENUTO ALLA
LUCE A SEGUITO DEI FATTI RECENTEMENTE ACCADUTI.
A BREVE FINALMENTE SI AVRANNO RISPOSTE CERTE SULLA DIFFERENZIAZIONE
TRA I DETENUTI ANCHE IN BASE ALLA CONDOTTA DETENTIVA E ALL’EVENTUALE
APERTURA DI UNA NUOVA SEZIONE DEDICATA ALLA GESTIONE DEI DETENUTI
FACINOROSI COME CHIESTO DA QUESTA O.S. DAL LONTANO DICEMBRE 2014.
VIGILEREMO AFFINCHÉ GLI IMPEGNI PRESI SI TRADUCANO IN FATTI CONCRETI, A
TUTELA DEL PERSONALE DI POLIZIA PENITENZIARIA DI MODENA E DELLA
SICUREZZA DELL’ISTITUTO.
SI RESTA IN ATTESA DEI SUCCESSIVI SVILUPPI SOLO IL CUI EVENTUALE ESITO
POSITIVO CONSENTIRA’ A QUESTA O.S. DI REVOCARE LO STATO DI AGITAZIONE
PROCLAMATO CHE, AL MOMENTO, RESTA DUNQUE CONFERMATO.
FRATERNI SALUTI.

Casa Circondariale di Modena – Finalmente qualcosa si muove al Sant’Anna

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *