• carcere_santanna_modena

Casa Circondariale di Modena – perdurante situazione di criticità e malessere – richiesta convocazione

Egr. Presidente, con nota congiunta, tutte le compagini sindacali del panorama penitenziario di livello regionale hanno rappresentato a codesto illustre Presidente la grave e perdurante situazione di disagio lavorativo in cui versano i poliziotti penitenziari del Sant’Anna, in ragione di un percepito livello di sicurezza tendente inesorabilmente verso il basso. Tale percezione – che trova fondamento nei ripetuti eventi critici che si sono registrati con buona costanza nell’ultimo periodo – ha indotto il personale di polizia penitenziaria, per il tramite dei propri rappresentati sindacali, ad attivare diverse forme di protesta (da sit-in fuori dal penitenziario, all’astensione dalla mensa obbligatoria di servizio) e a richiedere l’intervento, oltre che dei vertici regionali dell’Amministrazione Penitenziaria, anche delle forze di Governo presenti sul territorio, incontrando e notiziando della situazione anche l’Ill.mo Prefetto della città di Modena.
Le iniziative, tutte accomunate dallo scopo di mantenere alta l’attenzione sulle problematiche dettagliatamente rappresentate per giungere a risoluzione in tempi ragionevoli, non hanno portato i frutti sperati, di talché – nonostante il coinvolgimento ad ogni livello dell’Amministrazione – la situazione pare essere destinata allo stallo, senza apprezzabili interventi degli organismi avente potere decisionale. Giunti a questo punto, si ritiene dunque che le linee di indirizzo per il superamento della questione controversa debbano partire proprio dall’Amministrazione Centrale, non ravvisandosi allo stato attuale alcuna altra soluzione percorribile. È per questi motivi che si chiede di voler procedere ad una convocazione del tavolo di confronto per una valutazione congiunta delle possibili iniziative da intraprendersi al fine di ripristinare presso la Casa Circondariale di Modena un clima lavorativo sereno ed un ambiente che assicuri l’assolvimento del mandato costituzionale secondo apprezzabili standard di sicurezza. Grati per l’attenzione che vorrà riservarsi alla presente richiesta, si resta in attesa di conoscere la data di convocazione. Distinti saluti

Casa Circondariale di Modena – perdurante situazione di criticità e malessere – richiesta convocazione

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *