• polizia-800x418

Casa Circondariale di Piacenza – aggressioni Personale Polizia Penitenziaria

Egregio Direttore,
facendo riferimento alla sua nota nr. 16849 del 10.11.2015, questa O.S., pur
consapevole delle difficoltà organizzative e dei tempi necessari a modificare la
macchina amministrativa, è a chiederLe quali provvedimenti di quelli citati da
codesta Direzione siano stati avviati e/o realizzati.
Nello specifico si chiede di sapere se siano state completate le pratiche
inerenti la realizzazione di una sezione ex art. 32 ove collocare i detenuti di
difficile gestione penitenziaria e che mettano a repentaglio la sicurezza interna … a
seguito della riunione interprofessionale in cui si è iniziato a discutere della
differenziazione delle custodie, anche alla luce della recentissima circolare sulle
Modalità di esecuzione della pena e se sia stata disposto l’impiego di un’unità di
Polizia Penitenziaria presso la locale infermeria, sentiti il comandante del reparto
ed i responsabili di UU.OO., al fine di limitare ed, eventualmente, contrastare
ulteriori intemperanze da parte dei detenuti che accedono a tale locale.
Quanto innanzi richiesto riveste carattere d’urgenza a causa degli ultimi
episodi di cui sono stati vittima i poliziotti penitenziari di codesta Casa
Circondariale, che sarebbero stati aggrediti in due circostanze diverse dal medesimo
detenuto che, nonostante sembrerebbe non essere nuovo a tali gesti, si trovava in
una sezione “aperta”.
I due episodi, succedutisi nel giro di pochi giorni l’uno dall’altro, si sarebbero
verificati il primo in sezione, mentre il secondo nel repartino detentivo del locale
nosocomio. In particolare i due colleghi di servizio di piantonamento in data
22/01/2016, avrebbero riportato lesioni guaribili in 3 e 10 giorni. Tali aggressioni
vanno ad aggiungersi a quelle già segnalate nella nostra nota prot. n° 121/2015/SRER
del 10/11/2015 e ci portano a pensare che oltre alle urgenti misure da mettere in
atto citate in precedenza, sarebbe inoltre necessario, a nostro avviso, migliorare il
coordinamento tra le varie aree, affinché detenuti facinorosi per indole o a causa di
problemi psichiatrici possano avere una corretta allocazione ed essere gestiti in
maniera adeguata.
In attesa di un quanto mai urgente cenno di riscontro circa le determinazioni
che la S.V. avrà assunto per limitare le problematiche enunciate nella presente, si
porgono distinti saluti.

Casa Circondariale di Piacenza – aggressioni Personale Polizia Penitenziaria

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *