• carcere_casa_circondariale_piacenza_novate

CASA CIRCONDARIALE DI PIACENZA – Onorificenze polizia penitenziaria

Egregio Direttore,
ci è stato segnalato che presso codesta Casa Circondariale non sempre venga avviata e recapitata ai
superiori uffici la pratica per il conferimento, da parte del Capo del DAP, di ricompense per il personale
del Corpo di Polizia Penitenziaria che si è distinto in servizio, di cui al Titolo V, D.P.R. 15 febbraio 1999,
82.
Sembrerebbe, difatti, che brillanti operazioni di servizio che hanno portato al rinvenimento di
oggetti non consentiti all’interno delle celle di alcuni detenuti, o a scongiurare eventuali tentativi
suicidiari da parte dei reclusi stessi, ovvero ancora a sedare risse particolarmente violente, non siano
state trattate ai sensi della suddetta normativa. Mentre a seguito di interventi di minore entità sarebbe
stato avviato l’intero iter per il conferimento delle predette ricompense.
Quanto sopra, oltre a creare malcontento nel personale, rischia anche di penalizzare, nei processi di
mobilità interna, quanti abbiano più volte dimostrato spiccate capacità professionali ed elevato senso
del dovere, con particolare riferimento ai punteggi da attribuire ai titoli da considerarsi in sede di
valutazione, di cui all’art. 16, punto 7, lett. e), comma secondo del PIR (una o più ricompense previste dal
D.P.R. 82/99).
Le chiediamo, pertanto, di voler verificare quanto segnalato, impartendo eventualmente le
indicazioni necessarie alla redazione delle pratiche per il riconoscimento delle onorificenze previste dal
Titolo V, D.P.R. 15 febbraio 1999, 82.

141_16_SR __ CC Piacenza – Onorificenze polizia penitenziaria

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *