CASA CIRCONDARIALE DI REGGIO CALABRIA ARGHILLA’ – Anomalie nella programmazione del servizio mensile.

Egr. Direttore,

giungono ancora lamentele da parte del personale di Polizia Penitenziaria in ordine alla mancata esposizione del servizio programmato mensile nei termini previsti dall’ art. 8, comma 10 A.N.Q. Infatti sembrerebbe che il programmato non rispetti affatto le previsioni normative previste dall’A.N.Q. all’art.8 comma 6 e 7 che specificano “…deve essere programmato mensilmente (…) deve essere predisposto almeno 7 giorni prima della fine del mese precedente e deve essere esposto per l’intera durata della vigenza…”. Il programmato attualmente esposto infatti pianifica il servizio solo fino al prossimo 11 marzo e nessuna notizia si ha per i restanti giorni del mese. Per di più si è nuovamente verificato che le modifiche apportate ai turni già programmati (sicuramente necessarie per la funzionalità del servizio) non sono state “tempestivamente comunicate dal Comandante di reparto (o chi per lui) al dipendente interessato, che ne ha preso atto solo visionando il mod. 14/A, in violazione di quanto disposto dall’art.8 comma 10, con le prevedibili conseguenti interferenze nella vita privata, coordinata con la pianificazione precedente. In occasione del programmato parziale del mese in corso, un nostro rappresentante ha così constatato diverse variazioni apportate al proprio servizio, non notificate nei modi citati ed inoltre, come già avvenuto nel mese di febbraio u.s., la programmazione di una turnazione anomala e abbastanza disagevole (stante il suo pendolarismo), ossia: mattina – riposo – mattina, contravvenendo a quelli che sono i dettami abituali previsti per permettere il giusto recupero psico-fisico. Per di più si è avuto modo di constatare che il giorno di riposo frapposto tra i due turni, è relativo ad una festività soppressa programmata in modo del tutto arbitraria senza la preventiva richiesta da parte del dipendente e senza che ve ne fosse l’urgenza per scadenza dei termini! Infine, oltre che per quanto fin qui esposto, si ribadisce alla S.V. di voler fornire urgenti chiarimenti anche in ordine all’impiego di una unità distaccata dalla consorella “Panzera” presso l’Ufficio servizi a discapito del personale effettivo utilmente posizionato nella graduatoria relativa alla predetta carica fissa.

cc-arghilla-problematiche-programmazione-turni