• Suicidio-Milano-spara-a-un-uomo-e-si-impicca-alla-finestra-del-cercare

Casa Circondariale di Reggio Calabria Arghillà – sventato il tentativo di suicidio di un detenuto!

E’ il primo pomeriggio di una domenica come le tante presso la casa circondariale di Reggio Calabria Arghillà! Nonostante le carenze organiche, i controlli nelle sezioni detentive continuano incessanti come sempre, solo che questa volta, mentre i compagni di cella sono al cortile passeggi, uno dei reclusi decide di compiere l’estremo gesto. E’ atroce lo scenario che si staglia sotto gli occhi del collega di sezione, durante l’ennesimo e scrupoloso giro di controllo: un corpo penzoloni legato alle sbarre della finestra della cella. L’agire del poliziotto è fulmineo. Una prontezza che è valsa a salvare la vita all’uomo che, nell’ estremo gesto di disperazione, ha tentato di togliersi la vita impiccandosi. La macchina dei soccorsi si è attivata immediatamente, allertata appunto dall’eroico poliziotto penitenziario intervenuto per primo. Sul posto sono giunti i sanitari per le cure del caso. Un ingranaggio perfetto di varie professionalità che ha evitato il consumarsi dell’ennesima tragedia. Questa Segreteria Generale, nel congratularsi con il collega intervenuto, per cotanta dimostrazione di professionalità ed abnegazione al servizio, non può non puntualizzare quanto le gravi problematiche relative al mondo penitenziario, rappresentino una concausa non sottovalutabile nel verificarsi di atti di tal genere. Il plauso del Si.N.A.P.Pe al protagonista della vicenda si unisce alla sensibilizzazione che la Direzione attivi tutte le procedure per il riconoscimento di ricompense formali che sottolineino il valore del gesto compiuto.

161128_Reggio Calabria Arghillà_sventato tentativo di suicidio

 

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *