• polizia

Casa Circondariale di Rieti – Problematiche

Egregio Signor Provveditore;
Facendo seguito alla nostra nota unitaria di richiesta d’incontro con il Provveditore, considerata la necessità di fornire le nostre ragioni di tale richiesta si rappresenta quanto segue:
1. Abbiamo constatato il comportamento che viene adottato dalla Direzione, in merito alle Relazioni sindacali, che ha seguito di una nota di una sigla sindacale relativa alle turnazioni notturni agli ultracinquantenni la stessa senza alcun confronto di merito ha avviato alla richiesta della stessa O.S. contravvenendo a quanto previsto negli accordi nazionali e regionali attualmente vigenti.
2. L’impiego di personale nei turni notturni dopo più di 6 anni di esenzione senza dare loro comunicazione tra l’altro personale che ha sempre reso il proprio contributo quando le notti era doveroso farle mentre oggi oltre a 50 meritano un minimo di rispetto. noi chiediamo se ci sono le necessità di impiegare tale personale, quali siano comunque prevedendo un confronto sindacale nel merito. Ad esempio Il reparto colloqui garantiva 36 notti al mese, adesso ne svolge solo 11. Perché tale riduzione se le necessità di servizio sono quelle poi d’impiegare personale ultracinquantenni?
3. Come può la Direzione, arbitrariamente (suggerito da un organizzazione sindacale?) cercare di intercedere su un Provvedimento di distacco arrivato il 21 di Aprile, Mai notificato all’interessato fino il 28… guarda caso una nota di un O.S. interviene nel merito cercando in tutti i modi di poter fare annullare tale provvedimento).
4. Cambiamenti arbitrari di orari di lavoro di alcuni uffici (conti correnti e ufficio comando) senza interessare le OO.SS ai sensi dell’accordo quadro nazionale.
5. Mancata risposta del Comandante di Reparto rispetto alle richiesta che il personale effettua regolarmente come previsto dalle normative vigenti.
6. È giunta notizia a queste OO.SS. di un fatto GRAVISSIMO ovvero la sostituzione di due colpi regolari con due non a norma , la questione insabbiata prevedendone una sostituzione incaricando l’addetto armeria.
Per minore fatto grave come quello di addetti alla portineria di aver concesso l’ingresso di una bottiglia di vino rapportati e inviato il tutto al CDR con relativa sanzione.
Oppure come invece si prevede a personale (dirigente sindacale della solita sigla sindacale) di essere assente ingiustificato per 3 giorni senza alcun intervento disciplinare.
7. Dove sono i rientri come previsto delle cariche fisse Nei turni pomeridiani e mattutini.
8. La necessità di svolgere straordinari come da prospetti inviati sia del comandante che da alcuni uffici se non è previsto nell’orario di lavoro articolato nell’organizzazione di lavoro.
9. L’alternanza dei turni dei sottufficiali. È inammissibile che qualche mattina sono presenti 3/4 sottoufficiali e il pomeriggio a volte c’è solo l’ass. capo che svolge il turno di Sorveglianza generale.
10. L’esposizione dei mod.14/a devono essere esposti prima delle ore 14:00 e spostato unitamente al programmato in luogo appartato.
11. Chi usufruisce della legge 104 può svolgere servizio di straordinario o turni notturni, Può andare in missione per più giorni fuori dal comune di servizio.
Come si può evincere dai punti indicati nella presente nota, visti gli argomenti posti e altri che saranno posti in essere nell’auspicato incontro già richiesto, dimostra che i temi sono tanti e che non possono essere più taciute dopo aver riscontrato che in molti casi rappresentano gravi ripercussioni in termini di equità e trasparenza oltre di rispetto di pari opportunità.
In attesa si pongono cordiali saluti.

Casa Circondariale di Rieti – Problematiche

 

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *