• rovigo-cc

CASA CIRCONDARIALE DI ROVIGO – Gravissima mancanza di personale, mancata assegnazione e trasferimenti di nuovo personale – Manifestazioni di protesta

Come preannunciato con il precedente comunicato congiunto dell’11 dicembre 2017, che purtroppo non ha avuto riscontro da parte della S.V., le scriventi Organizzazioni Sindacali continuano le manifestazioni di protesta contro l’Amministrazione Penitenziaria, per la perdurante assenza da parte della stessa sulla questione della mancanza di personale e di una pianta organica presso la casa Circondariale di Rovigo Nuovo
Complesso.
Da quasi due anni la Polizia Penitenziaria di Rovigo lavora senza il rispetto degli
accordi contrattuali, con carichi di lavoro gravosi e impossibili da sostenere, senza sicurezza
per l’incolumità lavorativa.
Con appena 73 unità di personale, che a fine mese diventeranno 71 per il termine di
due distacchi, la Direzione di Rovigo si trova a gestire un Istituto di 213 detenuti di capienza
e di dimensioni colossali.
Come già evidenziato, con ben due note (n° 33455 del 31.08.2017 e n° 38060 del
06.10.2017), Codesto Ufficio assicurava che l’organico della nuova Casa Circondariale
sarebbe stato incrementato con una quota significativa di neo poliziotti, al fine di migliorare
le condizioni di lavoro gravitanti sul personale di Polizia in servizio presso questa Casa
Circondariale. Ma così purtroppo non è stato visto che i nuovi Agenti del 171° e 172° corso
sono stati assegnati in altri Istituti lasciando quello di Rovigo a bocca asciutta.
La Polizia Penitenziaria di Rovigo si sente presa in giro da tante promesse mai
mantenute.
È inconcepibile che altri Istituti di pena del territorio nazionale abbiano una capienza
regolamentare di popolazione detenuta quasi pari a quella di Rovigo, ma con una pianta
organica, e contestuale presenza di personale, pari al doppio di quella rodigina!
Non c’è nessuna logica a far continuare a lavorare il reparto di Rovigo in queste
condizioni!
Ribadiamo le nostre richieste: Perché altri istituti hanno una pianta organica adeguata
alla capienza regolamentare e la Casa Circondariale di Rovigo no?
Perché la C.C. di Ivrea ha una capienza regolamentare di 197 detenuti e una pianta
organica con il D.M. del 2/10/2017 di 182 agenti?
Perché San Remo ha 209 detenuti e 202 agenti?
Perché Pisa ha 217 detenuti e 221 agenti?
Perché Cassino ha 203 detenuti e 162 agenti?
Perché Cosenza ha 218 detenuti e 169 agenti?
Perché tutti gli Istituti d’Italia hanno una pianta organica di Polizia penitenziaria
adeguata e la C.C. di Rovigo no?
Perché ROVIGO ha 213 DETENUTI E 63 AGENTI? PERCHE’?
All’assurdità si aggiunge il paradosso della conferma di nuove assegnazioni di
detenuti con l’apertura del terzo piano del detentivo.
La notizia ci lascia sgomenti!

Le OO.SS. firmatarie del presente documento, annunciano l’astensione dalla Mensa
Obbligatoria di Servizio a partire dal prossimo 8 gennaio 2018, che si protrarrà per due
settimane.
Seguiranno altre manifestazioni di protesta, che andranno avanti ad oltranza fino a
quando non si avrà:
1. Una pianta organica della nuova Casa Circondariale che ricomprenda tutti i posti
di servizio necessari ad un ottimale funzionamento della struttura, in quanto quella
stabilita dal D.M.2 ottobre 2017 è assolutamente errata ed incomprensibile, in
quanto 63 unità non sono sufficienti a gestire il Nuovo Complesso Penitenziario
con una capienza regolamentare di 213 detenuti;
2. L’immediata emanazione di una mobilità nazionale straordinaria per la Casa
Circondariale N.C. di Rovigo, nella quale vengano trasferite tutte le unità che
hanno chiesto di essere assegnate a questa sede, sia con l’interpello Nazionale
2016 che con il nuovo l’interpello Nazionale 2017 e che comprenda il ruolo Agenti
ed Assistenti, nonché il ruolo Sovrintendenti.
3. Bloccare il progetto di assegnazione dei detenuti da altro istituto del territorio.
In attesa di risposte e di atti ufficiali che soddisfino quanto giustamente richiesto dal
personale di Polizia Penitenziaria della casa Circondariale di Rovigo N.C., si resta a
disposizione per un urgente confronto con le parti.

congiunta-cc-rovigo-grave-carenza-di-personale-e-di-assegnazioni-2

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *