• contatore-enel-4

CASA CIRCONDARIALE DI VERONA – Posizionamento quadri elettrici

Egregio Direttore,
giungono a questa Segreteria doglianze da parte del personale di Polizia Penitenziaria in servizio presso la Casa Circondariale da Lei diretta in ordine al posizionamento dei quadri elettrici sia all’interno dell’area detentiva maschile che femminile.
Infatti, come si è potuto appurare nei giorni scorsi durante una visita sui luoghi di lavoro effettuata da una delegazione Si.N.A.P.Pe, gli stessi sono molto spesso collocati all’interno dei box agenti e non presentano alcun tipo di protezione che possa evitare qualsiasi pericolo ed attutire il fastidioso rumore che emettono durante l’intera giornata. Pertanto, alla luce di quanto sopra, si chiede alla S.V. di individuare o un luogo più consono per il box agenti oppure per il posizionamento dei predetti quadri elettrici, inserendoli se possibile all’interno di una struttura (es. cartongesso con porte in legno), che possa comunque garantire una maggiore sicurezza per il Personale ed attutire il rumore emesso dagli stessi.
Qualora non si sia già provveduto in tal senso (nel qual caso si chiede di far conoscere le risultanze) si voglia richiedere la valutazione del medico competente, relativamente ai rischi derivanti dall’attuale ubicazione del quadri elettrici.

casa-circondariale-di-verona-posizionamento-quadri-elettrici

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *