• CC Regina Coeli

Casa Circondariale Regina Coeli di Roma -Ordine di Servizio n.15 del 23/01/2015-

Egr. Direttore,
con Ordine di Servizio n.15 del 23/01/2015, la S.V. ha disposto l’assegnazione di un Assistente Capo, uscente dall’ufficio servizi, alla U.O. 7° sezione.
Nulla da ridire sulla necessità di eseguire correttamente una rotazione degli incarichi, giusta garanzia dei diritti e delle pari opportunità di tutti i dipendenti; si obietta però il sistema adoperato.
Teoricamente infatti, al fine di assicurare esatto adempimento, il cambio dovrebbe avvenire mettendo in uscita l’unità che da maggior tempo presta servizio presso il determinato reparto, ufficio o sezione, dando possibilità a tutti (a meno di comprovate negligenze), di effettuare lo stesso periodo di lavoro, dimostrando le proprie competenze ed acquisendo ulteriori nozioni e capacità.
Nel caso de quo, l’Assistente Capo posto in rotazione non risponde al predetto requisito, motivo per cui ci si stupisce della sua mobilità a favore di altri che invece hanno maturato una permanenza sicuramente più lunga all’interno del medesimo ufficio.
Alla luce di ciò, si invita codesta Direzione a rivedere quanto stabilito con l’OdS all’oggetto specificato, al fine di tutelare e garantire un equo trattamento del personale ivi in servizio.
In attesa di un sollecito riscontro, si porgono distinti saluti.

Casa Circondariale Regina Coeli di Roma -Ordine di Servizio n.15 del 23.01.2015-

Share This Post

About Author: Marco Gordiani