• san severo

Casa Circondariale San Severo – Anomalie/difformità nella gestione del personale di Polizia Penitenziaria – riscontro della Direzione

Egregio Direttore,
la scrivente Segreteria Provinciale SiNAPPe, ritiene opportuno parteciparVi che da una avveduta/oculata lettura del locale Accordo Decentrato si evince che:
– il personale di Polizia Penitenziaria impiegato nei posti di servizio c.d. ad incarico fisso “Uffici”, deve garantire un (01) turno lavorativo festivo, nei mesi in cui ricorrono 4/5 giornate festive/domenicali; nel momento in cui, nel mese di riferimento, ricorreranno giornate festive superiore a cinque (05), questi dovranno garantire un secondo rientro (così come disciplinato anche con Ordine di Servizio N° 5 /12),mentre attuamente risulta che codesta Direzione ponga in essere un diverso modus operandi, disavvenendo a quanto stabilito.
Inoltre gli Accordi prevedono che i rientri festivi da parte dei Poliziotti impiegati presso l’Ufficio Matricola, dovranno essere effettuati in turno antimeridiano ed in posto di servizio compatibile a garantire l’eventuale espletamento dei compiti dell’Ufficio stesso. Quindi NON è assolutamente previsto che detti rientri debbano essere svolti solo ed esclusivamente con turnazione 06.00/12.00, anzi questa O.S. ritiene che sia più funzionale/razionale che questi osservassero l’orario degli Uffici, dalle ore 8.00 alle ore 14.00, così come previsto dai dettati di cui all’Accordo Quadro Nazionale per il Corpo di Polizia Penitenziaria * art. 8 comma 1 “la programmazione e l’articolazione dell’orario di lavoro giornaliero, deve garantire: efficienza, efficacia, tempestività e trasparenza dell’azione amministrativa per un’organizzazione più favorevole dei servizi”; inoltre l’art. 8 comma 3 stabilisce che: L’orario di Lavoro deve essere Funzionale all’orario di Servizio*.
Signor Direttore,
dalla consultazione del file del servizio effettuato del personale di Polizia Penitenziaria in forza a codesto Istituto, si è potuto riscontrar, una palese iniquità della distribuzione dei turni ad otto ore (8/16). Essendo questi turni già una deroga alle previsioni di cui all’art. 8 comma 5 AQN, demandata alla contrattazione decentrata, quindi una eccezione alla norma, si invita codesta Direzione ad una equa ripartizione degli stessi, nel rispetto del principio dell’uguaglianza di posizione, attitudine, dignità professionale, nonché delle pari opportunità.
Egregio Direttore,
questa Organizzazione Sindacale purtroppo, è costretta a ritornare sull’argomento del Coordinatore dell’Ufficio Matricola, relativamente al fatto che codesta Direzione, con nota N° 4673 del 4/5/2013, aveva riscontrato alla scrivente che già dal mese di ottobre dell’anno 2012, in sostituzione dell’Ispettore Coordinatore di detto Ufficio posto in quiescenza, aveva provveduto a nominare a detto incarico altro Ispettore.
Tuttavia l’Ordine di Servizio N° 8 dell’1/04/2014, avente quale oggetto “ Ridefinizione delle Unità Operative”, dispone diversamente da quanto asserito con nota N° 4673, designando per la IV^ Unità Operativa (Ufficio Matricola) quale Coordinatore, un Assistente Capo. Designazione questa, in netta violazione con le prescrizioni di cui all’art. 33 DPR 82/99, il quale prevede che: il Coordinamento può essere affidato esclusivamente al personale del Corpo di Polizia Penitenziaria appartenente al ruolo degli Ispettori o dei Sovrintendenti.
Inoltre, le vigenti normative, non prevedono assolutamente la figura del Vice Coordinatore, ma in assenza di questo, altro Ufficiale di Polizia Giudiziaria presente nella U.O. ne assume il vicariato.
Pertanto, alla luce di quanto detto, si invita codesta Direzione, al rispetto degli accordi e delle Vigenti Normative, ritenendo che in virtù del congruo numero delle unità di Polizia Penitenziaria poste in quiescenza, sia necessaria procedere ad una Nuova Organizzazione del Lavoro del Comparto Sicurezza in servizio presso codesto Istituto.
Il Provveditore Regionale (dr. Giuseppe MARTONE) nell’ambito delle specifiche competenze demandate dalle Vigenti norme, è pregato voler esercitare tutte le proprie prerogative per l’effettiva completa puntuale applicazione del Vigente Accordo Quadro per il Corpo di Polizia Penitenziaria.
Inoltre, si invita codesto Superiore Ufficio, voler intervenire con cortese sollecitudine, in merito alla questione del Coordinamento dell’Ufficio Matricola, ritenendo necessario che debba essere rivisto l’Ordine di Servizio N° 8/14 del 1/4/14 (cui si allega copia) indetto dall’Autorità Dirigente della Casa Circondariale di San Severo.
Al Superiore Ufficio del DAP, la presente, è diretta per opportuna e doverosa notizia, nonché per le Valutazioni che detto Ufficio riterrà opportuno adottare.
In attesa cortese ed urgente riscontro, si porgono cordiali saluti

Casa Circondariale San Severo – Anomalie turni di servizio

il riscontro della Direzione

il Direttore riscontra la nota SiNaPPe

Share This Post

About Author: Marco Gordiani