CASA CIRCONDARIALE UTA-CAGLIARI – Criteri di trasparenza assegnazioni cariche fisse senza regolare interpello.

OGGETTO:Criteri di trasparenza assegnazioni cariche fisse senza regolare interpello.
Egregio Direttore,
Ancora una volta, a distanza di pochi giorni, questa Organizzazione sindacale si trova costretta nostro malgrado ad intervenire sulla questione interpelli. Abbiamo appreso dell’ordine di servizio n° 41 del 13 Marzo c.a. relativo all’unità inserita presso la sala regia. Siamo consapevoli che la graduatoria relativa all’interpello per la sala regia ormai sia esaurita, ma considerato che presso l’istituto da Lei diretto sia arrivato un cospicuo numero di nuovo Personale di Polizia Penitenziaria dalla mobilità nazionale, e non avendo avuto la possibilità di partecipare all’interpello, auspicavamo che sarebbe prevalso il buon senso e che sarebbe stato emanato un interpello straordinario per tutti quei posti di servizio che nell’interpello ordinario non erano stati ancora assegnati. Comprenderà che queste assegnazioni d’impeto stonano, perché non si comprende sulla base di quale criterio siano state dettate; certamente non da criteri di trasparenza e di equità.
Noi crediamo che dovrà farsene una ragione ed abituarsi alle regole degli interpelli previsti nel P.I.R. per assegnare il personale all’interno cariche fisse, in quanto le dinamiche dell’istituto di Cagliari-Uta sono ben diverse dagli altri istituti da Lei diretti. Con la presente chiediamo l’annullamento dell’ODS n°41, contestualmente che venga indetto un interpello straordinario per coprire quei posti carenti non coperti dal precedente interpello, al fine di dare l’opportunità al personale neo assegnato la possibilità di parteciparvi. In caso contrario questa O.S. non esiterà a ricorre alla C.A.R.

criteri-di-trasparenza-assegnazioni-cariche-fisse