• san gimignano

Casa di Reclusione di San Gimignano – aggressioni al personale di Polizia Penitenziaria!

La scrivente O.S., informata dell’ennesima aggressione da parte di un detenuto in danno
ad un appartenente al Reparto di Polizia Penitenziaria in oggetto indicato, con la presente
deve rappresentare alla S.V. tutta la propria indignazione in merito a quanto si sta
verificando presso detto istituto.
Quanto sopra si ripete nuovamente a distanza di solo pochi giorni e sempre con il
coinvolgimento di detenuti classificati Alta Sicurezza.
Eppure basti pensare che la direzione dell’istituto ha, durante i mesi estivi, sperimentato
l’apertura delle celle anche in favore di questi pericolosissimi soggetti.
A questo punto riteniamo che tale sperimentazione sia stata una concausa di quanto
oggi si sta verificando dentro le mura dell’istituto di San Gimignano.
Infatti, almeno secondo il nostro parere, come si è potuto immaginare di allentare il
sistema di gestione attraverso l’apertura delle celle per tutto il periodo estivo e poi
ripristinare un regime di sicurezza a celle chiuse, senza ipotizzare che si potessero
determinare fenomeni come quello trattato con la presente.

Quanto sopra, associato ad una gestione del personale di polizia penitenziaria che in
alcuni sembra non essere rispondente ai compiti istituzionali demandati al Corpo, sta
determinando un serio rischio per i poliziotti penitenziari della C.R. di San Gimignano.
Sembrerebbe che alcune mansioni di rilevata importanza per l’andamento dell’istituto
siano demandate a personale con la qualifica di assistente capo, mentre si permette a
personale appartenente al ruolo dei sovrintendenti e degli ispettori di occupare posti di
servizio cosiddetti a carica fissa e che non sono stati annoverati tra quelli indicati dal
D.P.R. nr. 82 del 1999.
Alla luce di quanto sopra evidenziato, appare necessario chiedere un intervento della S.V.
per ciò che riguarda un’omogenea distribuzione dei carichi di lavoro attraverso l’impiego
di personale avente il giusto ruolo e le giuste qualifiche, così come previsto dal D.lgs
443/92, ed infine si chiede di rappresentare alla scrivente chi ha autorizzato l’apertura
delle celle dei detenuti A.S. durante il periodo estivo.
In attesa di riscontro si ringrazia della gentile attenzione
Distinti saluti

Casa di Reclusione di San Gimignano – aggressioni al personale di Polizia Penitenziaria!

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *