• carcere-cosentino-secondigliano-.Immagine001-1024x576

Centro Penitenziario Secondigliano – Esito visita sui luoghi di lavoro del 21/07/2015

In data odierna, una delegazione sindacale composta dal Segretario Nazionale, Luigi
Vargas e dal Segretario Regionale, Pasquale Gallo, ha effettuato una visita sui luoghi di
lavoro presso il C.P. di Secondigliano, alla luce delle legittime doglianze pervenute dal
personale di Polizia Penitenziaria, in ordine alla lamentata “insalubrità” dei luoghi di
lavoro, derivante dallo stoccaggio di rifiuti presso il sito di raccolta differenziata
annesso all’istituto.
Dopo aver esposto al Direttore ed al Comandante, le problematiche connesse alla
lavorazione dei rifiuti provenienti dall’esterno, il cui stoccaggio in un area adiacente ai
reparti detentivi ed al muro di cinta provoca inevitabili miasmi maleodoranti e massicce
invasioni di insetti e volatili che affollano l’area in questione, la delegazione ha potuto
constatare da vicino la sussistenza di un problema di salubrità ed igiene che va
affrontato al più presto al fine di individuare soluzioni appropriate.
In particolar modo le problematiche in questione risultano evidenti al reparto
Adriatico ed al reparto T1, adiacenti alle balle di rifiuti, e lungo un parte del perimetro del
muro di cinta, laddove oltre alle esalazioni maleodoranti si assiste alla massiccia presenza
di escrementi di volatili che sempre più numerosi affollano il camminamento del muro
attratti dai rifiuti stoccati nel sito in argomento.
A tali problematiche si potrebbe ovviare con una quotidiana pulizia e
disinfestazione delle aree interessate e dalla sostituzione di attrezzature
ormai obsolete e non più adeguate alla quantità dei rifiuti lavorati, in ragione
del fatto che da qualche mese viene lavorata anche la frazione “indifferenziata”,
particolarmente nauseabonda.
Il Direttore dell’istituto ha mostrato disponibilità alla soluzione del problema
esposto, garantendo un rapido intervento in merito a quanto proposto, intercedendo
presso la ditta responsabile, al fine di eliminare il disagio dei poliziotti ivi operanti e
ristabilendo idonee condizioni di salubrità ed igiene sui luoghi di lavoro.
L’occasione è stata propizia per affrontare altri argomenti, particolarmente a cuore
di questa O.S., quali le condizioni microclimatiche della M.O.S. che, nelle ore
dedicate ai pasti, risulta quasi inaccessibile a causa dell’eccessiva calura
dovuta all’inefficienza delle pale ventilatrici installate al soffitto. Il direttore, su
questo argomento, ha assicurato di aver già avviato le procedure per un ripristino delle
pale non funzionanti, stante l’attuale insufficiente disponibilità economica per
l’installazione di un impianto di condizionamento adeguato alla struttura che, comunque,
non si esclude per il futuro.
Si è discusso, inoltre, dell’opportunità di una idonea climatizzazione delle
postazioni di servizio dei poliziotti, soprattutto nelle sezioni detentive,
laddove mancano finanche i ventilatori. La direzione ha riferito di avere acquistato
in questi giorni un consistente numero di ventilatori che saranno forniti in dotazione alle
postazioni di servizio più disagiate e che, gradualmente, tutti i luoghi di lavoro ne saranno
dotati.
Questa O.S., come sempre, resterà vigile affinché vengano messi in atto al più presto
tutti gli interventi di cui si è discusso finalizzati al miglioramento delle condizioni
lavorative dei nostri colleghi, già oberati da carichi di lavoro sempre più disagiati.
Vi terremo aggiornati sugli ulteriori sviluppi.

Secondigliano C.P. – Esito visita sui luoghi di lavoro del 21072015

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *