• IPM Milano

COMUNICATO – ACCORDO F.E.S.I. 2016 – PROBLEMATICHE URGENTI IPM Milano

In data odierna, presso il Centro Giustizia Minorile per la Lombardia di Milano, si è
svolta la contrattazione decentrata relativa al F.E.S.I. 2016 e con l’occasione le
Organizzazioni Sindacali hanno chiesto, come gà in una nota ufficiale, urgentemente
un confronto serio con l’Amministrazione in merito alle problematiche che stanno
interessando l’I.P.M. In questione.
In rappresentanza del SiNAPPe era presente la delegazione Regionale e Locale le
quali ritengono opportuno condividere con voi le linee generali oggetto di
contrattazione e discussione mentre le sfaccettature degli interventi seguiranno nel
verbale.
L’incontro si è suddiviso in due momenti:
in primo luogo è stato contrattato il F.E.S.I. ed il SiNAPPe ha evidenziato di
richiamare quanto concodato sul tavolo nazionale tra la Parte Pubblica e le OO.SS. e
quindi di seguire le istruzioni operative dettate dal Dipartimento anche alla luce dei
posti di servizio da inserire nella tabella A1 in seno all’ art.34 del D.P.R. 82/99.
Detto ciò, il SiNAPPe ha chiesto di distribuire, la somma di euro 2000 circa in
positivo rispetto all’anno scorso in virtù della ripartizione quota (euro 11.935.47), tra
gli addetti sezione ed i capiposto considerato l’ingente sovraccarico di lavoro e le
responsabilità.
Rispetto invece alle problematiche urgenti dell’I.P.M.,il SiNAPPe ha evidenziato e
stigmatizzato a gran voce, affinchè l’Amministrazione Regionale prenda seriamente
posizione con relativa elargizione degli interventi, le seguenti problematiche:
• contrattazione con le OO.SS. del piano ferie natalizio relativo al personale di
Polizia Penitenziaria e non scelte unilaterali. Pertanto seguirà convocazione
giorno 18 o 19 ottobre;
• precarietà delle relazioni sindacali;
• gestione detenuti: episodi di rifiuto e resistenza alla chiusura serale come da
Regolamento Interno,eventi critici, gestione detenuti
psichiatrici,compromissione dell’ordine e della sicurezza;
• personale di Polizia Penitenziaria in regime di assegnazione temporanea dagli
Istituti penitenziari per adulti che ha chiesto di rientrare negli Istituti di
provenienza: questo fattore deve far riflettere e meditare l’Amministrazione su
quanto;
• sovraccarichi di lavoro con condizioni di stress;
• violazione Accordo Quadro Nazionale in materia di orario di servizio: si sono
verificati episodi ove il personale prestava sino a 10/12 ore di lavoro;
• non usufruizione della pausa di 30 minuti: seppur prevista dalle circolari e
normative vigenti, si sono verificati episodi ove al personale non gli veniva
permesso l’usufruizione della pausa per mancanza di colleghi;
• avvio confronto sulla riorganizzazione del lavoro: ormai da tempo attendiamo
una convocazione e solo dopo l’odierna pressione del SiNAPPe, le OO.SS.
sono state per il 03 novembre;
• Comandante di Reparto: è stato chiesto i tempi di assegnazione e il Dirigente
del C.G.M. ci ha assicurato di farsi carico con il Dipartimento.
L’amministrazione Regionale ha preso atto di quanto sopra rappresentato dal
SiNAPPE e adesso attendiamo sviluppi concreti sui quali noi vigileremo
scrupolosamente nell’interesse collettivo dei poliziotti. In mancanza di interventi e
attività risolutive e/o migliorative rispetto a quanto sopra esposto, sul tavolo odierno
abbiamo già presentato l’eventuale messa in campo degli istituti sindacali previsti
(agitazione del personale, sit-in di protesta etc).
Vi aggiorneremo e a voi tutti/e ,vive espressioni di stima e fiducia!

COMUNICATO – ACCORDO F.E.S.I. 2016 – PROBLEMATICHE URGENTI IPM Milano

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *