• 1527250736416-jpg-sergio_mattarella__dopo_paolo_savona_trema_anche_alfonso_bonafede__in_bilico_la_nomina_alla_giustizia

COMUNICATO – Alfonso BONAFEDE: Il Ministro della Giustizia del Governo Conte

Siciliano (Mazara del Vallo) d’origine, ma fiorentino d’adozione, il nuovo ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, è uno degli esponenti di spicco del movimento pentastellato. 42 anni, una laurea in legge conseguita presso l’università di Firenze, un dottorato di ricerca alla cattedra di diritto privato; di professione “avvocato civilista”. La sua esperienza politica comincia nel 2006, come attivista del Movimento voluto da Beppe Grillo. Dopo aver concorso vanamente nel 2009 come candidato sindaco per il capoluogo toscano, Bonafede giunge in parlamento nel 2013 eletto alla Camera dei Deputati, ove per tutta la legislatura ricoprirà l’incarico di vice presidente alla Commissione Giustizia. Unitamente ad altre personalità del medesimo movimento politico crea e fa parte, dal 2016, del gruppo di coordinamento e supporto dei comuni governati da M5S. Un gruppo chiamato a prestare la propria opera anche in ausilio al Sindaco di Roma, Virginia Raggi. La stampa gli attribuisce un’indole “vocata alla pazienza, a smussare le asperità, a mettere d’accordo gli opposti” anche in ragione delle sue esperienze professionali di “conciliatore” in senso giuridico: “Uno capace di mettersi lì ad ascoltare, mediare, ricucire finché non si trova un compromesso”. Sarà forse questa la personalità di cui Via Arenula necessita? Lo scopriremo sul capo. Per il momento ci limitiamo a porgere al nuovo Ministro i più fervidi auguri di un proficuo lavoro.

180106_comunicato-ministro-bonafede

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *