• mari

COMUNICATO – Carcere Minorile “Beccaria” Milano: i poliziotti penitenziari rinvengono altra sostanza stupefacente. Il Si.N.A.P.Pe si congratula!

Nel pomeriggio di ieri, pensando di farla franca, alcuni ignoti lanciavano sostanza stupefacente –
tipo marijuana – dall’esterno dell’Istituto, con la stessa modalità di alcuni giorni fa e che ormai si
consolida nel tempo. I poliziotti penitenziari, con il loro abile fiuto, avevano già intuito che
qualcosa non andava per il verso giusto e, con scrupolosa nonché attenta attività di vigilanza ed
osservazione, atta a contrastare la detenzione e l’importazione illecita di sostanze stupefacenti,
rinvenivano, non appena lanciata nel campo grande, 2.5 grammi della sostanza sopraccitata senza
però riuscir ad identificare i manigoldi.
Immediatamente sequestrata ed avviate le dovute procedure penali, contro ignoti, all’Autorità
Giudiziaria competente.
In un ambiente sempre più ostile, di autentica ammuina borbonica, ove da tempo denunciamo una
serie di precarie carenze (organiche, strutturali ed igienico-sanitarie), i poliziotti penitenziari si
contraddistinguono per la loro valida ed encomiabile professionalità – afferma Giuseppe MEROLA
Segretario Regionale per la Giustizia Minorile – e per questo motivo esprimiamo attestazioni di
compiacimento. I vertici locali – sottolinea Merola – continua ad assumere atteggiamenti
macchiavellici nei confronti dei poliziotti e noi, giorno 28 pv, scenderemo in piazza a lanciare un
grido di allarme.

comunicato-stampa-del-18-lug-2017

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *