• 1530876306363-jpg

COMUNICATO – Il Sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone incontra le OO.SS. – Esiti

E’ da poco terminato il tavolo sindacale convocato presso il Ministero della Giustizia dal Sottosegretario On. Jacopo Morrone. Molteplici sono stati i temi discussi tra cui le risorse economiche stanziate per il Corpo di Polizia Penitenziaria, la realizzazione di nuovi istituti/apertura di nuovi padiglioni, il sovraffollamento e le capacità assunzionali previste per l’anno in corso e per i prossimi anni. In apertura, il Sottosegretario ha portato a conoscenza delle compagini sindacali che per l’anno 2018 sono stati stanziati 4,6 milioni di euro per l’acquisto del materiale vestiario e 2 milioni di euro per la realizzazione di opere edilizie per gli istituti in maggiore difficoltà; per l’anno successivo le risorse disponibili ammontano alla somma di 15 milioni di euro per poi aumentare a 25 milioni di euro per ciascun anno nell’arco del quinquennio. Gli interventi da porre in essere sono mirati ad attenuare il sovraffollamento carcerario attraverso la stipula di accordi con paesi quali l’Albania, la Romania ed il Marocco affinchè i detenuti di tale etnia scontino la pena nel paese di origine e mediante la conversione in istituti penitenziari di alcune caserme militari attualmente dismesse per un totale di circa 5000 posti aggiuntivi nei prossimi cinque anni a cui si sommano i posti ricavabili dall’apertura di nuovi padiglioni presso gli istituti di Parma, Trani e Lecce (che avverrà previa integrazione organica). Particolare focus è stato riservato alla materia delle assunzioni attesa anche la corale richiesta di rivisitazione delle piante organiche di cui al D.M. “Orlando”. Nello specifico le assunzioni saranno così articolate:
 entro il mese di dicembre p.v. prenderanno avvio il 174° e 175° corso di formazione per allievi agenti per un totale di circa 1500 unità;
 assunzione di circa 1300 unità attraverso lo scorrimento delle graduatorie relative ai concorsi anni 2017 e 2018;

 indizione nell’anno 2019 di nuovi concorsi per circa 600/700 unità.
Sempre in tema di Personale, si è assicurata l’indizione del concorso per n. 80 posti per Vice Commissario -ruolo ad esaurimento- previsto dal riordino delle carriere. Grande attenzione è stata riservata dal rappresentante del Governo al tema dell’immagine del Corpo. La volontà è quella di attuare una più spiccata valorizzazione con particolare riferimento alle eccellenze sportive delle Fiamme Azzurre ed agli orchestrali della Banda del Corpo nonché del gruppo Cinofili per i quali si prevede l’allargamento degli ambiti di operatività oltre i confini penitenziari. Al Capo politico del Corpo -Sottosegretario On. Jacopo Morrone- si sono rappresentati anche problemi di natura tecnica afferenti:
 Corso allievi vice ispettori
 assegnazione dei neo vice ispettori che termineranno il corso il prossimo mese di marzo;
 decorrenza giuridica delle nomine dell’attuale corso e di quelli precedenti
al fine di dirimere la questione sarà organizzato un apposito tavolo tematico di confronto.
 Impulso alla mobilità nazionale del ruolo sovrintendenti notoriamente precipitato in un inammissibile stato di stasi dovuta alla decennale mancata immissione di nuove risorse nel ruolo
 Disservizi che si stanno generando nell’organizzazione del lavoro per la difficoltà di allineamento del modello GUSWEB alle reali esigenze degli istituti.
Il Si.N.A.P.Pe agirà in maniera fattiva affinché i buoni propositi emersi dall’incontro odierno assumano i connotati di azioni concrete utili a risollevare le sorti della Polizia Penitenziaria. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi.

comunicato-incontro-del-06-11-2018-on-morrone

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *