• no-no

COMUNICATO – Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta: il Si.N.A.P.Pe dice no a questo Fesi decentrato anno 2017!

Si è tenuto ieri presso il Prap di Torino l’incontro di contrattazione per la distribuzione del Fesi decentrato anno 2017. Il budget (inferiore di circa 200.000 euro rispetto a quello dell’anno 2016) avrebbe reso necessario un ripensamento dell’attuale impianto, che di fatto non risulta essere incentivante né per il personale della fascia A1 (che percepirà 70 centesimi per turno) né per il personale della fascia A2 (a cui vanno 35 centesimi per turno). La proposta del Si.N.A.P.Pe – che non ha trovato la convergenza del tavolo – era quella di far confluire il 70% delle risorse per l’incentivazione di quel personale impiegato con turnazione h24 all’interno dei reparti detentivi, residuando il 30% per le altre tipologie di turni e posti di servizio. Un impianto del genere avrebbe consentito la reale incentivazione del disagio anche alla luce dei continui eventi critici che si registrano nei reparti detentivi. Ma evidentemente l’incentivazione del personale maggiormente esposto al rischio non è stata priorità condivisa. Per questi motivi il Si.N.A.P.Pe ha scelto di non sottoscrivere l’accordo.

comunicato-fesi-piemonte-liguria-e-valle-daosta-2017

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *