• calandrino

COMUNICATO – PRAP CATANZARO:NUOVE PIANTE ORGANICHE – ESITO INCONTRO

Lo scorso 15 novembre, in occasione della riunione presso il PRAP della Calabria, alla presenza del Provveditore, dott.ssa Calandrino, e del Vicario, dott. Tortorella, il SiNAPPe dopo un articolato intervento, ha consegnato un documento esplicativo, relativamente al “fittizio” accorpamento degli Istituti di Reggio Calabria. In realtà infatti questi sono due plessi distinti e separati, motivo per cui la previsione di un’unica pianta organica per entrambi, è una forzatura inaccettabile. Per tale motivo la delegazione SiNAPPe ha chiesto che la dotazione organica prevista per gli II.PP. di Reggio Calabria distingua le aliquote di personale di Polizia Penitenziaria in capo ai due plessi: San Pietro e Arghillà, tenendo presente che i due Istituti (pur insistendo nello stesso Comune) sono distanti tra loro circa 15 Km, che allo stato hanno due piante organiche (anche se quella del plesso di Arghillà è totalmente deficitaria), due Comandanti del Reparto e servizi autonomamente gestiti in modo distinto e separato. Si è pertanto invitato il Provveditore a rimodulare i prospetti nel dato relativo all’Istituto Penitenziario di Reggio Calabria, definendo e ripartendo l’organico previsto attraverso due piante organiche distinte. L’incontro è stato sicuramente costruttivo, ed ha permesso alle parti di esprimere osservazioni in merito al nuovo D.M. sulle piante organiche. Le OO.SS. sono state riconvocate per il prossimo 22 novembre, in merito alla rimodulazione della nuova pianta organica che vede assegnare alla Calabria 513 unità. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi.

comunicato-prap-catanzaro-incontro-piante-organiche-15-11-2017

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *