• Parma, 02.02.2013 - Penitenziario di via Burla: esterni della struttura. In mattinata evasi due carcerati albanesi.
FOTO MARCO VASINI (copyright)
Cell. 339.4333787
E-mail vasinimarco@libero.it

COMUNICATO SIT-IN PREFETTURA POLIZIA PENITENZIARIA PARMA

IN DATA DI OGGI, 21 GIUGNO 2016, QUESTA O.S. HA EFFETTUATO UN PRESIDIO CON RELATIVO VOLANTINAGGIO DINANZI ALLA PREFETTURA DI PARMA, PER LANCIARE UN ALLARME CIRCA L’AUMENTO ESPONENZIALE DELLE AGGRESSIONI SUBITE DAL PERSONALE DI POLIZIA PENITENZIARIA IN SERVIZIO  NEI REPARTI  DETENTIVI  DEGLI II.PP. DI PARMA CHE  HANNO CAUSATO  E CONTINUA A CAUSARE INFORTUNI  DI  UNA CERTA GRAVITA’, NONCHE’ SULLA GRAVISSIMA CARENZA DI PERSONALE CHE HA RICADUTE SUL RISPETTO DEI DIRITTI SOGGETTIVI DEI POLIZIOTTI (RIPOSI, CONGEDI, STRAORDINARI), SULLA SICUREZZA DEL PERSONALE DEL NTP, COMANDATO SOVENTE IN SERVIZI DI PIANTONAMENTO E TRADUZIONE SOTTOSCORTA, SULLO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA’ TRATTAMENTALI NECESSARIE A GARANTIRE UN PERCORSO DI REINSERIMENTO NELLA SOCIETA’ DEI RECLUSI.

 

AL TERMINE DEL PRESIDIO SIAMO STATI RICEVUTI DAL PREFETTO VICARIO, DOTTOR MICHELE FORMIGLIO, AL QUALE ABBIAMO ILLUSTRATO LE RAGIONI DELLA NOSTRA INIZIATIVA DI PROTESTA. IL DOTTOR FORMIGLIO SI E’ IMPEGNATO A FARSI CARICO DELLE PROBLEMATICHE INERENTI LA SICUREZZA DELL’ISTITUTO E DEL TERRITORIO DI RIFERIMENTO, INFORMANDO I VERTICI DELL’AMMINISTRAZIONE E LE ISTITUZIONI COMPETENTI DELLA GRAVITA’ DELLA SITUAZIONE.

 

UN INTERVENTO IMMEDIATO E CONCRETO E’ STATO, INFINE, ASSICURATO DAL PREFETTO VICARIO DI PARMA IN MERITO AL REPARTINO DETENTIVO SITUATO ALL’INTERNO DEL PADIGLIONE BARBIERI DEL NOSOCOMIO CITTADINO, NEL QUALE VERRANNOO ESEGUITI A BREVE ALCUNI LAVORI MANUTENTIVI, CHE QUESTA QUESTA O.S. HA PIU’ VOLTE CHIESTO E SOLLECITATO.

 

NELL’AUSPICIO CHE LE SOLUZIONI PROPOSTE DAL SINAPPE POSSANO ESSERE PRESE FINALMENTE IN CONSIDERAZIONE, RIBADIAMO LA DECISIONE DI CONTINUARE A MANTENERE LO STATO DI AGITAZIONE, CONSAPEVOLI CHE IL PRESIDIO E LE ALTRE FORMA DI LOTTA, DA TEMPO PORTATE AVANTI SOLO ED ESCUSIVAMENTE DA QUESTA O.S., SIANO LE UNICHE ARMI CHE ABBIAMO PER ESERCITARE I NOSTRI DIRITTI DI LAVORATORI E FARCI ASCOLTARE DA UN’AMMINISTRAZIONE SILENTE E DISTRATTA.

COMUNICATO SIT-IN PREFETTURA POLIZIA PENITENZIARIA PARMA

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *