• manifestazione

COMUNICATO – SIT-IN Trento e Padova

26 ottobre 2017 09:30/11:30.- Sit-in di protesta davanti al Palazzo della P.A.T. di Trento.
03 novembre 2017 09:30/11:30.- Sit-in di protesta davanti al P.R.A.P. di Padova.
E’ trascorso circa un anno da quando abbiamo proclamato l’iniziale stato di agitazione Unitario a causa dell’enorme carenza di Poliziotti Penitenziari nell’istituto penitenziario di Spini di Gardolo (TRENTO), a cui si è aggiunto un sensibile aumento dei detenuti, rispetto alle dignitose previsioni originarie.
Abbiamo bloccato ogni forma di contrattazione con la nostra Amministrazione locale e siamo scesi in piazza a manifestare per le numerose violazioni dei diritti dei colleghi, conseguenze proprio della carenza del nostro organico e del sovraffollamento dei detenuti.
A nulla è servita la richiesta di fare uscire un interpello anche regionale senza oneri a carico dell’amministrazione per la Casa Circondariale di Trento, ogni appello o richiesta diretta o indiretta ai nostri superiori uffici, per questo grave problema, è rimasto e rimane regolarmente inascoltato e inevaso, eppure il personale di Polizia che effettivamente presta servizio nella struttura è di circa un terzo dei detenuti ospitati, e nessun altro istituto penitenziario del triveneto e forse nazionale
vanta un così triste dato, questo si traduce:
1. Inevitabilmente in turni che prevedono regolarmente già nella programmazione mensile, prestazioni di lavoro straordinario (senza ovviamente la preventiva autorizzazione del dipendente – normativamente sancita dall’A.Q.N. d’Amministrazione);
2. In carichi di lavoro certamente non congrui nei confronti di personale sempre più avanti con l’età;
3. Soprattutto, cosa ancora più grave, in rischi molto elevati per l’incolumità dei Poliziotti e di tutte le persone che a qualsiasi titolo si trovano quotidianamente all’interno della struttura.
Nelle ultime settimane a causa di nuovi pensionamenti e nuove assenze per malattie per problemi psichici (di lunga durata), il personale di Polizia si è ulteriormente e drammaticamente ristretto.
Con questo scenario non possiamo certamente stare a guardare, quindi Vi informiamo che nelle date su indicate ritorneremo a protestare con un sit-in davanti la sede del Presidente della Provincia Autonoma di Trento in p.zza Dante, e davanti la sede del Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria di Padova in p.zza Castello, sopportati dai nostri colleghi, muniti di fischietti e bandiere rappresentative delle nostre OO.SS., al fine di sensibilizzare i nostri Superiori uffici ad incrementare con urgenza il nostro organico di almeno 30/40 unità, e permetterci di lavorare con un pò di maggiore sicurezza.
Al termine delle due manifestazioni, è stato chiesto rispettivamente un incontro con il Presidente della P.A.T. e con il Provveditore per un confronto dettagliato sul grave problema.

comunicato-stampa_-protesta-unitaria-oo-ss-polizia-penitenziaria-di-trento_26-ottobre-a-trento-e-03-novembre-a-padova

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *