• img-cal

COMUNICATO – Ultim’ora: pubblicato il diario della prova d’esame per il concorso a 540 allievi agenti!

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 23 giugno u.s., il diario della prova d’esame del concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di complessivi n. 540 allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria del ruolo maschile e femminile. La prova d’esame, che si terrà presso la SFAPP di via di Brava a Roma, verterà su una serie di domande con risposta a scelta multipla su argomenti di cultura generale e a materie oggetto dei programmi della scuola dell’obbligo, come indicato dall’articolo 10, comma 4, del bando di concorso. A decorrere dal 30 giugno p.v. saranno pubblicati nel sito del Ministero della Giustizia i quesiti che concorreranno a formare i questionari che saranno oggetto della prova d’esame. Ciascun candidato, al quale non è stata comunicata l’esclusione dal concorso, dovrà presentarsi presso la suddetta sede per sostenere la citata prova d’esame secondo il sotto indicato calendario:
– giorno 20 luglio 2017: ore 9,00 da ABATE Aniello a CANGIANO Vincenzo incluso;
– giorno 20 luglio 2017: ore 12,30 da CANNAMELA Alessio a CUTRONA Tanya incluso;
– giorno 20 luglio 2017: ore 16,00 da D’ALESSANDRO Antonio a FANTOZZI Matteo incluso;
– giorno 21 luglio 2017: ore 9,00 da FARACI Chiara a IZZO Silvia incluso;
– giorno 21 luglio 2017: ore 12,30 da LA BARBERA Vito a MIGLIOZZI Diego incluso;
– giorno 21 luglio 2017: ore 16,00 da MIGNANO Pasquale a PIRAS Patrizia incluso;
– giorno 24 luglio 2017: ore 9,00 da PIROZZI Alessandro a SCOZZI Paride incluso;
– giorno 24 luglio 2017: ore 12,30 da SCRIMIERI Luca a ZUZZE’ Calcedonio incluso.
In data 5 luglio 2017 nel sito ufficiale del Ministero della Giustizia
www.giustizia.it verrà pubblicato un avviso di conferma delle suddette date.
I risultati della prova d’esame saranno pubblicati a decorrere dal 31 luglio 2017 sul sito internet del Ministero suddetto.

comunicato-concorso-540-allievi-agenti-date-prove

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *