• plus internet icon

concorso interno per titoli di servizio ed esame per complessivi 25 posti per la nomina alla qualifica Ispettore Superiore del ruolo maschile del Corpo della Polizia Penitenziaria, indetto con P.D.G. 21 ottobre 2015 – Richiesta ampliamento numerico dei posti

Onorevole Ministro,
in data 07/07/2017, in forza delle previsioni di cui all’articolo 44 comma 15 lettera d) del D.
L.vo n. 95/2017 contenente le disposizioni in materia di revisione dei ruoli delle Forze di
polizia, la Direzione Generale del Personale e delle Risorse del Dipartimento
dell’Amministrazione Penitenziaria ha emanato un apposito provvedimento con cui si dà
l’avvio al procedimento relativo allo scrutinio per merito assoluto per la promozione alla
qualifica di Ispettore Superiore del personale che riveste la qualifica di Ispettore Capo con
un’anzianità nella stessa al 1° gennaio 2017 pari o superiore a nove anni.
L’articolo 44, comma 11 del precitato D. L.vo stabilisce che per la copertura dei posti
disponibili nella qualifica di Ispettore Superiore alla data del 31/12/2014 e del 31/12/2015, non
sarà più attuata la procedura selettiva per merito comparativo a ruolo chiuso, bensì solo ed esclusivamente la procedura concorsuale per titoli di servizio ed esami di cui all’art. 30 bis,
comma 1, lettera b) del dlgs.443/92. Tale previsione deve indurre a ritenere che, al di là delle
procedure in atto, per il prossimo futuro e con riferimento alle vacanze registrate nel biennio
indicato, l’unica forma di selezione sarà quella per titoli ed esami che si aggiungerà alle
posizioni che verranno aggiornate attraverso le procedure riordinamentali.
L’ultima procedura concorsuale espletata risulta essere quella legata alla carenza accertata al
31.12.2013 per la copertura di 25 posti per la nomina alla qualifica di Ispettore Superiore. Gli
idonei risultano essere per un totale di 54 unità, dato da cui discende che n 29 unità, seppur
idonee alla qualifica, dovranno attendere per l’acquisizione della stessa il decorso del tempo
previsto dal decreto legislativo 95/2017.
Se si considera la ratio sottesa alla previsione riordinamentale che ha portato all’introduzione
dello scrutino per ruolo aperto, e se si considera l’apporto prezioso della figura in argomento
alla gestione dei penitenziari della Repubblica, in un’ottica meritocratica appare
disincentivante e non improntato a criteri di equità non dare corso alla promozione per tutti
coloro che comunque sono risultati idonei alle selezioni.
È per questi motivi che questa Organizzazione Sindacale ritiene di sensibilizzare codesto
Ministro, quale referente dell’Esecutivo, per una proposta di legge che preveda l’ampliamento
dei posti messi a concorso con le procedure per titoli ed esami fino ad un totale di 54 unità in
modo da consentire la promozione ad Ispettore Superiore di tutte le unità risultate idonee
all’ultima procedura concorsuale.

ampliamento-posti-ispettore-superiore-corpo-di-polizia-penitenziaria

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *