• Alfa_159

Galera , botte e omertà – Articolo estratto da L’Espresso

Egr.Vice Capo Vicario, la scrivente Segreteria Generale, con la presente ha l’urgenza di sottoporre alla Sua cortese attenzione una delicata situazione venutasi a creare, ai danni dell’immagine del Corpo di Polizia Penitenziaria, a seguito della quantomeno inopportuna diffusione da parte dei mass-media di una vicenda relativa alla fraudolenta registrazione audio effettuata da un detenuto , ristretto presso l ’istituto penitenziario di Parma, delle dichiarazioni di un Poliziotto Penitenziario ivi in servizio. Dalle notizie riportate dalla stampa, il ristretto, di origine marocchina, detenuto nel penitenziario emiliano, risulta essere in possesso di una registrazione audio dalla quale si possono apprendere determinate affermazioni rilasciate da un poliziotto penitenziario, circa avvenimenti di natura violenta, capitati all’interno dell’istituto in parola. Materiale (fraudolento) dal quale scaturiscono strumentalizzazioni ad opera dei non addetti ai lavori, facilitate dall’assenza di contestualizzazione e dall’impossibilità di verificare anche vene di ironia nelle dichiarazioni rubate, nella parte in cui il poliziotto si descriverebbe come un violento.
Share This Post

About Author: mauro