• bollate

II casa di Reclusione di Milano Bollate – Postazione di servizio ingresso istituto

Egr. Direttore,
la scrivente O.S. da diverso tempo sta ricevendo numerose segnalazioni e
manifestazioni di disagio, da parte del personale di Polizia Penitenziaria, riguardante
l’espletamento del servizio come addetto all’ingresso istituto.
Nello specifico le doglianze riguardano le difficili condizioni logistiche in cui viene
espletato il suddetto servizio, tenuto conto che il box agenti è situato distante rispetto
al cancello ingresso, ha un’apertura della porta rivolta verso il lato opposto del
cancello e non è confacente neanche come ottima visibilità per quanto riguarda le
persone che arrivano dall’esterno.
Per quanto sopra descritto, il personale di Polizia Penitenziaria comandato di servizio
in quella postazione, è costretto durante l’arco del turno a lavorare in condizioni
disagiate, rimanendo quasi tutto il turno in piedi o quelle poche volte che tenta di
riposarsi, deve alzarsi in continuazione viste le centinaia o addirittura migliaia di
ingressi e/o movimentazioni esistenti giornalmente presso l’istituto.
Chi scrive pertanto le chiede un intervento immediato e risolutivo al fine di rendere
tale postazione di servizio funzionale al lavoro svolto dalla Polizia Penitenziaria, visto
anche le ultime tabelle di consegna che disciplinano tale servizio.
Chiediamo l’apertura di tale cancello elettronicamente, visto che già esiste un
impianto fatto e mai usato i cui motivi ci risultano sconosciuti e per concludere
riteniamo che il box agenti debba essere progettato e messo in una posizione
dove il Poliziotto abbia una visuale e panoramica di tutti gli ingressi.

Per tali motivi, questa O.S. si riserva di coinvolgere le altre autorità preposte,
confidando che la S.V. nelle more valuti la possibilità di rivedere e di risolvere quanto
sopra segnalato.
In attesa di riscontro, cordiali saluti.

II casa di Reclusione di Milano Bollate – Postazione di servizio ingresso istituto

 

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *