• Parma, 02.02.2013 - Penitenziario di via Burla: esterni della struttura. In mattinata evasi due carcerati albanesi.
FOTO MARCO VASINI (copyright)
Cell. 339.4333787
E-mail vasinimarco@libero.it

II.PP. di Parma – Comunicato Firma P.I.L.

CARI COLLEGHI, COME SAPRETE IN DATA 06 MAGGIO 2015 E’ STATO SOTTOSCRITTO DA DIREZIONE E OO.SS. IL
PROTOCOLLO D’INTESA LOCALE DEGLI II.PP. PARMA.
QUESTA O.S., CHE HA FIRMATO TALE ACCORDO PER SENSO DI RESPONSABILITA’ NEI CONFRONTI DI TUTTO IL
PERSONALE DI POLIZIA PENITENZIARIA IN SERVIZIO PRESSO GLI II.PP. PARMA CHE SARA’, IN OGNI CASO,
CHIAMATO AD ESPRIMERSI IN APPOSITA ASSEMBLEA SUI CONTENUTI DELLO STESSO, V’INFORMA CHE AL
TAVOLO DI VERIFICA REGIONALE SI BATTERA’ PER MIGLIORARE IL TESTO DEL PIL CHE, COME SEGNALATO GIA’
CON NOTA A VERBALE, PRESENTA LE SEGUENTI E NUMEROSE INCONGRUENZE RISPETTO ALLE NORME PATTIZIE
DI RANGO SUPERIORE, CHE NON SI È VOLUTO E/O SAPUTO CORREGGERE, MALGRADO LE NOSTRE
SEGNALAZIONI:
1. SI È SCELTO DI ESCLUDERE DALLA MOBILITÀ INTERNA FIGURE COME QUELLE DEI RESPONSABILI DEGLI
UFFICI, DEGLI ADDETTI ALL’UFFICIO COMANDO, ALLA SEGRETERIA E ALL’UFFICIO SERVIZI;
2. SI È VOLUTO LIMITARE, AL DI SOTTO DEL MINIMO ED IN DEROGA ALLE VIGENTI NORME
CONTRATTUALI, IL CONTRIBUTO DI UFFICI E CARICHE FISSE (IDEM I RESPONSABILI DI UU.OO.) NEI
TURNI NOTTURNI E NELLE FESTIVITÀ DOMENICALI E INFRASETTIMANALI (GLI STESSI ASSICURERANNO
UN UNICO TURNO POMERIDIANO/SERALE/NOTTURNO IN UNA GIORNATA FERIALE O FESTIVA; IN
NESSUN ALTRO ISTITUTO D’ITALIA VI È UN CONTRIBUTO COSÌ INCONSISTENTE DELLE CARICHE FISSE)
NON ACCETTANDO LA PROPOSTA DI QUESTA O.S. CHE CHIEDEVA UN CONTRIBUTO MINIMO A UFFICI E
CARICHE FISSE DI DUE NOTTI E LA METÀ DEI FESTIVI ;
3. È STATO, INOLTRE, INTRODOTTO, IN DIVERSI PUNTI DELL’ACCORDO, IL CONCETTO CHE TUTTO DEBBA
AVVENIRE ED ESSERE CONTEGGIATO NELL’AMBITO DELL’UNITÀ OPERATIVA DI APPARTENENZA CHE,
OLTRE A NON ESSERE PREVISTO DALLE VIGENTI NORME CONTRATTUALI, PRODURRÀ DISCRIMINAZIONE
E DISEGUAGLIANZE SIA RISPETTO ALL’IMPIEGO NEI SERVIZI SIA IN ORDINE ALLA FRUIZIONE DEI DIRITTI
SOGGETTIVI TRA TUTTO IL PERSONALE DI POLIZIA PENITENZIARIA;
4. SI È MODIFICATO IL PRECEDENTE ACCORDO SULLA MOBILITÀ INTERNA DEGLI ADDETTI AI COLLOQUI
VISIVI, FIRMATO APPENA 4 MESI FA, OVVERO IL 16/12/2014, CHE PREVEDEVA L’AVVICENDAMENTO DI
UN’UNITÀ ALL’ANNO, FISSANDO LA ROTAZIONE DI UN ADDETTO OGNI TRE ANNI (IN PRATICA CHI
ENTRA, ESSENDO PREVISTE NOVE UNITÀ, VI RESTA PER 27 ANNI);
5. SI ERA CONCORDATO CHE PREPOSTI E ADDETTI ALLA SALA REGIA VENISSERO INDIVIDUATI TRAMITE
AVVISO DI DISPONIBILITÀ DATO L’IMPIEGO CONTINUATIVO IN TALI MANSIONI DI UN RISTRETTO
CERCHIO DI ADDETTI, PREVISIONE CHE NON COMPARE NELLA PREDETTA BOZZA DI PIL;
6. NON È STATA ACCETTATA LA NOSTRA PROPOSTA DI ESTENDERE, A FINI FORMATIVI, LA POSSIBILITÀ DI
INSERIRE UNA UNITÀ DI POL.PEN., CON DURATA ANNUALE DELL’INCARICO, OLTRE CHE ALL’UFFICIO
MATRICOLA, ANCHE PRESSO IL NTP, L’UFFICIO COLLOQUI E L’UFFICIO COMANDO;
7. SI È DECISO DI FISSARE RIGIDAMENTE I PERIODI DI C.O. NEI PIANI FERIE, MODIFICANDO UNA
CONSUETUDINE CHE, PRESSO GLI II.PP. DI PARMA, DURAVA DA ANNI, CONSENTENDO AL PERSONALE DI
CONCORDARE LE DATE DI PARTENZA PER LE FERIE IN MANIERA FLESSIBILE E MAGGIORMENTE
RISPONDENTE ALLE PROPRIE ESIGENZE PERSONALI E FAMILIARI; È STATA ABOLITA, INOLTRE, L’ALTRA
CONSUETUDINE IN BASE ALLA QUALE VENIVA CONCESSO AL PERSONALE CHE NON FRUIVA DELLE FERIE
DI NATALE O CAPODANNO DI RIPOSARE IL GIORNO 25/12 (NATALE) E IL GIORNO 01/01 (CAPODANNO);
8. NON SONO ALLEGATI I PROSPETTI DI CUI ALL’ART. 10 COMMI 9 E 10 DEL PIR.
NEL RIAFFERMARE IL NOSTRO IMPEGNO AFFINCHE’ ANCHE IL PERSONALE DI PARMA POSSA FRUIRE DI UN
SISTEMA DI REGOLE EQUO E TRASPARENTE COME GIA’ GARANTITO NEGLI ALTRI ISTITUTI DELLA REGIONE, VI
PORGIAMO FRATERNI SALUTI.

II.PP. di Parma – Comunicato Firma P.I.L.

Share This Post

About Author: Marco Gordiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *